Macron, sette deputati lasciano LREM: il presidente senza maggioranza?

Francia, il partito di Macron perde la maggioranza assoluta in Parlamento

Il partito di Emmanuel Macron, LREM, perde la maggioranza assoluta in parlamento. Sette deputati hanno aderito a un gruppo indipendente.

PARIGI – Il capo dell’Eliseo, Emmanuel Macron, oltre all’annosa questione del coronavirus, deve fare i conti con uno smottamento all’interno della maggioranza parlamentare che sostiene l’esecutivo diretto dal suo fedelissimo Edouard Philippe.

Macron, sette deputati lasciano LREM

All’Assemblée Nationale francese, infatti, la La Republique en Marche (LREM), il partito di Macron, ha perso la maggioranza assoluta che deteneva dalle politiche del 2017, a causa della formazione del nono gruppo parlamentare. Il nuovo gruppo, “Ecologia, democrazia, solidarietà”, è formato da 17 deputati, 7 dei quali provenienti da LREM, e si dichiara “indipendente” e “né con la maggioranza, né con l’opposizione“.

https://www.youtube.com/watch?v=yxuveXFWRzU

Francia, maggioranza indebolita

In ogni caso, l’alleanza che sorregge Philippe è ancora salda. Nelle elezioni del 2017, il partito di Macron aveva conquistato 308 seggi parlamentari sui 577 totali. In più, l’area di governo poteva contare sui 42 deputati centristi del partito di Bayrou.
Lo scorso marzo, poi, si sono tenute – non senza contestazioni – le elezioni amministrative, segnate da una bassissima affluenza e da esiti che non hanno sorriso all’attuale maggioranza parlamentare.

Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron
Amboise – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron al Castello di Amboise, in occasione delle celebrazioni francesi per il 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, oggi 2 maggio 2019. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

ultimo aggiornamento: 19-05-2020

X