E’ nato l’11 settembre 1945 a Monaco di Baviera. Franz Beckenbauer è stato uno dei più grandi giocatori del XX secolo, vincendo tutto con Bayern e Nazionale, oltre a due Palloni d’oro.

Il nome di Franz Beckenbauer è sinonimo di dominio assoluto nel mondo del calcio. L’ex giocatore tedesco è nato l’11 settembre 1945 a Monaco di Baviera.

Una vita al Bayern Monaco

Formatosi nel settore giovanile del Bayern Monaco, la squadra della sua città, ne ha vestito la maglia dal 1964 al 1977 vincendo quattro Coppe nazionali (1965-1966, 1966-1967, 1968-1969, 1970-1971), quattro campionati (1968-1969, 1971-1972, 1972-1973, 1973-1974) una Coppa delle Coppe (1966-1967), tre Coppe dei Campioni (1973-1974, 1974-1975, 1975-1976) e una Coppa Intercontinentale (1976). Prestazioni e vittorie che gli sono valsi due Palloni d’oro nel 1972 e 1976.

Oltre ai bavaresi, Franz Beckenbauer ha militato nei New York Cosmos e nell’Amburgo, dove ha vinto un’altra Bundesliga.

Dopo il ritiro, è tornato al Bayern Monaco in veste di allenatore, vincendo un campionato e una Coppa Uefa, e poi da dirigente.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

https://www.youtube.com/watch?v=ddwAcKEvGf0

Le vittorie con la Germania

In Nazionale, il Kaiser ha giocato da protagonista assoluto tre Mondiali e due Europei: con la Mannschaft, Beckenbauer ha trionfato nella Coppa del Mondo in casa (1974) e nell’Europeo del 1972, giocando un’altra finale in entrambe le manifestazioni.

Nel 1984 si è insediato sulla panchina della Germania nelle vesti di selezionatore: nel 1986 ha perso contro l’Argentina in finale ma nel 1990 ha ottenuto la rivincita a Italia ’90. A oggi, è insieme a Zagallo e Deschamps l’unico a aver vinto il Mondiale da giocatore e da allenatore.

ultimo aggiornamento: 11-09-2021


Nikita Krusciov, il segretario generale del PCUS dal 1953 al 1964

Juventus, perdite significative anche per il 2021-2022