Morta l’ex fidanzata di Jerome Boateng. Il calciatore è stato condannato per lesioni. Multa da 1,8 milioni di euro.

BERLINO (GERMANIA) – Jerome Boateng è stato condannato per lesioni per il caso della sua ex fidanzata, Kasia Lenhardt, trovata morta ad inizio febbraio. La storia tra il calciatore e la modella 25enne, come scritto da La Gazzetta dello Sport, era finita poco più di una settimana prima del decesso.

La polizia locale ha sempre escluso l’ipotesi di omicidio. La chiamata ai soccorsi è arrivata per un probabile suicidio e il giocatore non è mai stato coinvolto per la morte della giovane. Alla fine però è stato condannato per le lesioni con una pena pecuniaria da 1,8 milioni di euro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Jerome Boateng ha lasciato il Qatar per ritornare in Germania

La notizia ha raggiunto subito Jerome Boateng. Il difensore si trovava in Qatar con il suo Bayern Monaco per il Mondiale per Club quando era stato raggiunto dalla notizia del decesso della sua ex compagna. A quel punto ha lasciato la squadra e ha fatto ritorno in Germania.

Gli inquirenti ritengono che la ragazza, modella di venticinque anni, si sia tolta la vita, quindi si è indagato per un caso di suicidio. Ma evidentemente la storia e il lavoro degli inquirenti arrivano anche al noto calciatore.

La storia tra la modella 25enne e il calciatore era finita (ufficialmente) pochi giorni prima il tragico decesso della ragazza, ma sembra che le cose tra i due non andassero bene da tempo.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

L’ultima lite sui social

Il 2 febbraio i due si erano resi protagonisti di una lite sui social che ovviamente aveva avuto una certa risonanza mediatica. Una lunga battaglia che ha visto protagonisti anche gli avvocati. “Durante la nostra relazione – aveva detto Jerome Boateng – Kasia ha spesso minacciato di distruggermi. Ha minacciato di rovinare la mia carriera e persino di farmi perdere i figli accusandomi di violenze domestiche“.

Dichiarazioni che avevano portato all’immediata replica della modella: “La rottura è arrivata per le bugie e l’infedeltà. Parlerò sicuramente, ma devo riprendermi. Combatterò“.

Jerome Boateng indagato per lesioni

Arrivati al 25 febbraio, Jerome Boateng, come riferito da Bild e riportato da il Corriere della Sera, è risultato indagato per lesioni. Il colpo di scena, perché di questo si tratta, arriva in seguito all’autopsia sul corpo della ragazza. Quindi la svolta investigativa arriva alla luce di quelle che sarebbero nuove evidenze a disposizione degli inquirenti.

Gli investigatori hanno sempre voluto vederci chiaro nel rapporto tra i due anche perché hanno scoperto un contratto siglato dalla Lenhardt. Alla luce dell’accordo la ragazza avrebbe dovuto pagare cifre elevatissime nel caso in cui avesse parlato del suo rapporto con il suo ex, quindi della sfera privata. Un accordo sicuramente inconsueto.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 09-09-2021


Tangenti al Miur, arrestato l’editore dell’agenzia Dire

Scuola, obbligo del Green Pass anche per i genitori che entrano negli istituti