Furia dell'Atalanta: altro "furto" dell'Inter in campionato, gli episodi sono decisivi
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Furia dell’Atalanta: altro “furto” dell’Inter in campionato, gli episodi sono decisivi

Simone Inzaghi

Le reazioni di Percassi e Gasperini agli episodi arbitrali che hanno segnato la sfida Atalanta-Inter, come la rete annullata a De Ketelaere.

L’indignazione si fa sentire nell’ambiente dell’Atalanta dopo una partita che ha visto la squadra nerazzurra confrontarsi con decisioni arbitrali fortemente contestate. Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta, e Gian Piero Gasperini, il tecnico, hanno espresso un profondo dissenso riguardo gli episodi chiave che hanno caratterizzato il match contro l’Inter.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Giuseppe Marotta
Giuseppe Marotta

Il gol annullato e il rigore contestato

Percassi, visibilmente frustrato, ha rilasciato dichiarazioni accese a Dazn, evidenziando come la partita sia stata influenzata da “errori gravissimi” da parte dell’arbitro e della VAR. Al centro delle polemiche, il gol annullato a De Ketelaere e un rigore concesso all’Inter, decisioni che hanno scatenato il disappunto generale.

Il gol di De Ketelaere era valido, al massimo ci doveva essere rigore per noi,” ha sottolineato Percassi, criticando apertamente l’interpretazione degli arbitri e la gestione della VAR che, a suo dire, ha reinterpretato situazioni chiare in maniera discutibile.

La reazione di Gasperini

Gasperini ha scelto di concentrarsi maggiormente sulla prestazione della sua squadra, pur non nascondendo una velata critica verso gli episodi arbitrali. “Abbiamo affrontato un’Inter forte, ma gli episodi hanno condizionato la gara,” ha ammesso, puntando l’attenzione sul futuro e sull’importanza di rimanere concentrati sulle prossime sfide.

L’Atalanta guarda già avanti, pronta a lasciarsi alle spalle la controversia e a concentrarsi sulle imminenti partite. “Siamo dentro a tutte le competizioni,” ha ricordato Gasperini, evidenziando l’importanza di mantenere la concentrazione e l’ottimismo di fronte a un calendario fitto di impegni.

La determinazione di non arrendersi è stata ribadita anche da Davide Zappacosta, che ha sottolineato l’indole combattiva della squadra: “Non mollare mai,” un mantra che l’Atalanta intende seguire anche dopo il duro colpo subito.

La squadra, nonostante le avversità, si prepara a ripartire con rinnovato vigore, pronta a dimostrare sul campo il proprio valore e a rivendicare la propria posizione nel panorama calcistico italiano.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2024 19:58

Matteo Berrettini torna in campo: wild card per il challenger di Phoenix

nl pixel