Maldini e Massara hanno già disegnato il centrocampo del futuro senza Kessie. Torna Pobega e arriva Adli. E poi Renato Sanches.

Il Milan è già andato oltre Kessie. Lo ha fatto Stefano Pioli, cominciando a “panchinare” l’ivoriano (fino a poco tempo fa considerato insostituibile), e lo ha fatto la dirigenza, attrezzandosi per un futuro senza l’ex atalantino.

Gli uomini di mercato di via Aldo Rossi hanno già pensato a tutto, sistemando la situazione con largo anticipo. Nel calcio i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo, quindi non è da escludere un clamoroso ripensamento da parte del giocatore, che potrebbe “accontentarsi” (difficile!) dello stipendio propostogli dal club. Ma i dirigenti rossoneri non attenderanno a lungo: non a caso, come detto, hanno già risolto la questione.

Tommaso Pobega Torino

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milan, Kessie saluta da svincolato

Tra rientri, conferme e nuovi colpi, il centrocampo del Milan è già strutturato. Si ripartirà da Tonali e Bennacer, senza dimenticare il sempre prezioso Krunic. A loro si aggiungerà il giovane Tommaso Pobega, di rientro dal prestito al Torino. Il patron granata, Urbano Cairo, proverà fino all’ultimo a convincere Maldini, ma solo una proposta monstre potrebbe far vacillare la società milanista, che crede moltissimo nelle qualità del ragazzo.

Da Bordeaux, poi, approderà a Milano il francese Yacine Adli, acquistato nel corso del mercato estivo 2021 e “parcheggiato” in Ligue 1 fino al prossimo giugno. Pioli avrà a disposizione un vero e proprio jolly, un calciatore con caratteristiche diverse da quelli già presenti in rosa, in grado di giocare sia in mediana che sulla trequarti.

Renato Sanches

Mercato Milan: Renato Sanches in pole

Dal mercato, poi, potrebbe arrivare un pezzo da novanta come Renato Sanches. Il portoghese, tra dichiarazioni e “like” sui social, continua a mandare segnali inequivocabili: l’attuale centrocampista del Lille si trasferirebbe di corsa a Milanello, ma bisognerà trattare con i francesi e presentare un’offerta più che convincente, diciamo intorno ai 20 milioni di euro.

Cifra importante ma alla portata del Milan, che risparmierà una bella somma con l’addio di Kessie. Tra ingaggio e commissioni, infatti, per rinnovare il contratto dell’ivoriano alle cifre (folli!) richieste servirebbero non meno di 90 milioni. Beh, bye bye Franck.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news milan

ultimo aggiornamento: 19-02-2022


Napoli, Spalletti: “Koulibaly? Con lui sono finiti gli aggettivi”

Sassuolo, Dionisi: “Credo che l’Inter abbia personalità e consapevolezza”