Il 16 giugno 1942 nasce a Brescia Giacomo Agostini. Una carriera leggendaria, con 15 titoli tra la classe 500 e 350, e 123 gare vinte su 190.

Giacomo Agostini è nato il 16 giugno 1942 a Brescia. Appassionato di motori fin da piccolo, correva a appena nove anni alle gare clandestine tra le strade tortuose del Lago d’Iseo. In ogni caso, il padre non era convinto di quella strada e così Ago dovette aspettare i 18 anni prima di intraprendere sul serio la carriera di pilota.

Dalla Morini alla MV Agusta

Il primo vero impatto con le corse è in sella alla Morini, casa costruttrice bolognese. Nonostante il forte legame, il campione Ubbiali decise di portarlo alla Mv Agusta. E, finalmente, nel 1965, correre come seconda scelta nelle classi 350 e 500.

https://www.youtube.com/watch?v=ZcWRoi65JGs

Un mondiale dietro l’altro

Già l’anno successivo il pilota italiano vince il titolo nella classe regina (500), il primo di sette consecutivi. In 350, invece, dovette attendere il 1968 per il primo trionfo. Anche in questo caso, saranno sette titoli di fila.

Il passaggio alla Yamaha

Poi, a causa di qualche frizione di troppo, nel 1974 Giacomo Agostini cambia scuderia accettando la proposta della Yamaha. Con il marchio giapponese arriveranno il 14° e il 15° titolo mondiale, primato tuttora imbattuto: a onor del vero, si tenga conto del fatto che all’epoca si poteva correre contemporaneamente in due classi.
Complessivamente, Giacomo Agostini ha vinto ben 123 Gran Premi, salendo sul podio 163 volte in 190 gare disputate.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
16 giugno 1942 Giacomo Agostini motociclismo MV Agusta

ultimo aggiornamento: 16-06-2020


MotoGP, Miller: “Voglio vincere il Mondiale con la Ducati”

Formula 1, Ricciardo sfida Hamilton: “Posso vincere il titolo”