Giallo a Bolzano: una 35enne è stata uccisa in casa da suo marito. Adesso è caccia all’uomo, che potrebbe essere diretto in Albania.

La vicenda risale alla giornata di ieri, domenica 23 ottobre: una donna è stata uccisa in casa a Bolzano da suo marito. Durante il tardo pomeriggio, è scattato l’allarme: gli inquirenti si sono recati nell’abitazione dei due coniugi ed hanno fatto la macabra scoperta. Per il momento, i dettagli forniti dagli investigatori sono pochi e c’è il massimo riserbo sul caso: pare che la vittima lavorasse come barista.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Giallo a Bolzano, una donna è stata uccisa in casa dal marito. A quanto pare, la vicenda risale a molte ore prima del ritrovamento del corpo della vittima. Si tratta di Alexandra Elena Mocanu, una giovane di 35 anni, uccisa all’interno della sua stessa abitazione di viale Trieste.

Nel tardo pomeriggio di ieri l’allarme, poi l’arrivo degli inquirenti. Sembra comunque che il decesso della donna sia avvenuto diverse ore prima rispetto al ritrovamento del corpo della 35enne. Sarebbero stati gli stessi parenti del marito della donna a lanciare l’allarme.

Polizia

Adesso gli inquirenti sono alla ricerca di Avni Mecje, il marito della vittima. Durante una telefonata con i suoi parenti, avrebbe annunciato la sua volontà di scappare in quanto ricercato dalla polizia. Dopo aver preso il telefono e la macchina di sua moglie, si sarebbe allontanato da Bolzano fino a far perdere del tutto le sue tracce.

Le ricerche

La vittima, 35enne, era originaria della Romania: da poco si era traferita in Italia. Nell’abitazione in cui si è consumato il delitto sono intervenute la squadra mobile della questura di Bolzano e la scientifica. Alexandra Elena Mocanu lavorava come barista in un locale situato nel capoluogo altoatesino, e abitava insieme a suo marito in un appartamento in via Trieste. Adesso è caccia all’uomo: secondo gli inquirenti, potrebbe essere diretto in Albania, il suo paese d’origine.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


Struttura sportiva abbandonata, diventa una discarica

Disastro aereo ai Caraibi: disperso Rainer Schaller, proprietario delle McFit