Morto Gigi Proietti, ricoverato a Roma. dopo un problema cardiaco. Secondo ‘Il Tempo’ le sue condizioni erano gravi.

ROMA – È Gigi Proietti, ricoverato in una clinica romana per problemi cardiaci. Secondo quanto scritto da Il Tempo, l’attore si trovava in terapia intensiva in gravi condizioni. Massimo riserbo della famiglie sulle condizioni di uno dei maestri del cinema e della televisione del nostro Paese.

Già nel 2010 l’attore era stato ricoverato per una forte tachicardia. In quel caso, però, dopo pochi giorni si era ripreso ed era ritornato a fare il suo mestiere.

Il ricovero di Gigi Proietti

Grande dolore per la drammatica scomparsa di di Gigi Proietti, che proprio lunedì 2 novembre avrebbe compiuto 80 anni. Secondo quanto scritto da Il Tempo, le condizioni sarebbero state molto gravi già al momento del ricovero.

L’artista ha sempre voluto mantenere il massimo riserbo sulla sua vita privata. Le prime informazioni parlavano di un problema al cuore e non di un contagio da coronavirus.

Morto Gigi Proietti

La mattina del 2 novembre la famiglia dell’attore ne ha comunicato il decesso, avvenuto nelle primissime ore della giornata.

Gigi Proietti
Gigi Proietti

Gigi Proietti ricoverato, mondo dello spettacolo in apprensione

Gigi Proietti è una delle icone della televisione e del cinema del nostro Paese. Diversi i film e i programmi che lo hanno visto protagonista. Tra questi c’è anche uno che ha scritto la storia del grande schermo come Febbre da Cavallo. Ma il suo nome è strettamente legato anche ad una serie tv molto popolare come Il Maresciallo Rocca.

C’è grande dolore per la scomparsa dell’attore e regista romano. Il ricovero è avvenuto per un problema cardiaco.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cinema cronaca Gigi Proietti

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Allarme legionella in Abruzzo, tre morti e nove casi in 15 giorni

Morte Viviana Parisi, il procuratore: “Nessuna aggressione”. La famiglia chiede ulteriori analisi