LA XXIII Olimpiade, Los Angeles 1984, è stata boicottata dal blocco comunista, in risposta a Mosca ’80. Sono i Giochi di Carl Lewis, che eguaglia Jesse Owens.

I Giochi Olimpici successivi a Mosca sono stati quelli di Los Angeles 1984. La manifestazione si è tenuta dal 28 luglio al 12 agosto.

Los Angeles 1984, l’assegnazione

La scelta di assegnare la 23/a edizione delle Olimpiadi alla città californiana fu abbastanza scontata, in quanto si trattò dell’unica candidatura pervenuta al Cio. La decisione venne ufficializzata nel 1978.

Il boicottaggio in risposta a Mosca ’80

L’Unione Sovietica e gli altri stati del Patto di Varsavia insieme ad altri stati comunisti boicottarono le Olimpiadi del 1984, in risposta al boicottaggio americano delle Olimpiadi di Mosca del 1980. Solo tre paesi socialisti non aderirono al boicottaggio: la Jugoslavia (che ospitò lo stesso anno le Olimpiadi invernali ma era il leader di paesi non allineati), la Cina e la Romania.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

https://www.youtube.com/watch?v=qyH7UOXNIJE&ab_channel=LASpiritOlympicSports

Carl Lewis come Jesse Owens

Sul piano sportivo, Los Angeles 1984 è stata indiscutibilmente appannaggio di Carl Lewis. L’atleta statunitense eguaglia il mito Jesse Owens, vincendo la gare dei 100 m, 200 m, 4×100 e del salto in lungo!

Il medagliere

L’assenza dell’Unione Sovietica e la partecipazione della Cina – per la prima volta dal 1954 – rimescolarono le carte. Gli Stati Uniti fecero la parte del leone, con 83 ori e 173 medaglie totali; al secondo posto arrivò la Romania, davanti alla Germania Ovest.


Tour de France, successo di Konrad a Saint-Gaudens. Pogacar sempre in Giallo

Atletica, record italiano di Yeman Crippa sui 3000 metri