Giorgia Meloni: "Noi alleati per scelta, a sinistra si vergognano"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Giorgia Meloni: “Noi alleati per scelta, a sinistra si vergognano”

Giorgia Meloni

In vista delle Regionali in Abruzzo, la Premier Giorgia Meloni non le ha certo mandate a dire alla sinistra dal palco del comizio a Pescara.

Dal palco del comizio a Pescara, Giorgia Meloni, affiancata da Matteo Salvini e Antonio Tajani, ha chiuso la campagna elettorale per le Regionali in Abruzzo insieme al candidato Marco Marsilio. Nel corso del suo intervento non sono mancate frecciate piuttosto dure e dirette alla sinistra.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Giorgia Meloni: “A sinistra si vergognano”

La Premier ha usato un mix di ironia e fermezza per parlare dal palco del comizio a Pescara con tanto di buon auspicio: “Cinque anni fa Marco Marsilio ha fatto un’impresa e mi piacerebbe che ne facesse un’altra: essere il primo presidente ad essere confermato per il secondo mandato“. E ancora: “Tutte le volte che vengo a Pescara, quando salgo sul palco piove. Però l’ultima volta che è successo erano le elezioni politiche e io sono diventata presidente del Consiglio”, ha detto la Meloni.

La Presidente del Consiglio non ha fatto mancare anche un messaggio diretto ai rivali politici della sinistra. Dopo aver parlato dell’alleanza del centrodestra, voluta e solida, ha fatto il confronto, appunto, con l’opposizione: “Ho visto cose incredibili in questa campagna elettorale: Conte che diceva che non era alleato con Renzi, Renzi che diceva che non è alleato con Conte, e Calenda che diceva che erano tutte balle. Sono tutti alleati, ma si vergognano a dirlo. Però se ti vergogni, non dovresti farlo: così io intendo la politica”.

L’intervento di Salvini e Tajani

Insieme alla Meloni, come detto, presenti sul palco di Pescara per la chiusura della campagna elettorale verso le Regionali in Abruzzo, anche Salvini e Tajani.

Grande grinta per il leader della Lega che ha caricato tutto l’ambiente: “Viva l’Abruzzo, viva Marsilio, viva la Lega, viva la libertà. Andiamo a vincere”.

Fiducioso e pacato Tajani: “Marsilio vincerà senza fare false promesse, senza insultare nessuno, ma facendo e andando avanti con il coraggio dei marinai e con il passo sicuro degli alpini abruzzesi”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2024 8:43

Trump e Biden sbancano alle Primarie Usa: l’esito del Super Tuesday

nl pixel