Trump e Biden sbancano alle Primarie Usa: l'esito del Super Tuesday
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Trump e Biden sbancano alle Primarie Usa: l’esito del Super Tuesday

Donald Trump

I primi risultati del Super Tuesday, il giorno in cui si sono tenute più primarie in vista delle presidenziali. Grandi risultati per Donald Trump e Joe Biden.

C’era grande attesa per il Super Tuesday, il giorno in cui si tengono il maggior numero di primarie negli Usa in vista delle presidenziali. Gli americani hanno votato in 15 Stati per decidere chi saranno i candidati repubblicano e democratico alla Casa Bianca. In questo senso, grande successo per Donald Trump e Joe Biden. Decisamente meno per Nikki Haley.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Donald Trump
Donald Trump

Il risultato del Super Tuesday: vincono Trump e Biden

L’esito del Super Tuesday ha visto un risultato netto e senza giri di parole: Donald Trump ha trionfato in 14 Stati su 15 lasciando alla rivale Haley solo il Vermont.

Per quanto concerne, invece, Joe Biden, l’attuale numero uno degli States ha seguito i risultati del Super Tuesday dalla Casa Bianca. Per lui sconfitta a sorpresa nei caucus alle isole di Samoa contro il candidato locale Jason Palmer. Al netto di questo ko, il Presidente Usa ha, però, vinto in tutti gli altri Statei: in Minnesota, Colorado e Texas, in Arkansas, Alabama, Maine, Oklahoma, Virginia, Iowa, North Carolina e Tennessee.

Le reazioni

Mentre ancora si aspettavano le conferme degli esiti del Super Tuesday, Trump ha voluto parlare immediatamente: “Lo chiamano Super Tuesday per un motivo. Abbiamo fatto una cosa che nessuno avevo fatto prima nella storia”. E ancora, riferendosi a Biden: “Il mondo sta ridendo di noi. È il peggiore della storia (Biden ndr)”.

Allo stesso modo, Biden ha replicato: “Donald Trump è determinato a distruggere la nostra democrazia. Se Trump tornasse alla Casa Bianca, i progressi compiuti dalla sua amministrazione sarebbero a rischio. E’ guidato dal risentimento e dalla truffa, concentrato sulla propria vendetta e punizione, non sul popolo americano”, ha detto senza giri di parole l’attuale numero uno americano.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2024 8:29

Scandalo dossieraggio, interviene la premier Meloni: “Sentiremo le audizioni”

nl pixel