Giornata Mondiale dell’Acqua, 3,6 miliardi di persone vivono in carenza idrica

Oggi è la Giornata Mondiale dell’Acqua. Sono oltre 840 milioni di persone al mondo che non riescono ad avere l’accesso all’acqua potabile.

ROMA – Oggi 22 marzo nel mondo si festeggia la Giornata Mondiale dell’Acqua. È stata istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite per sottolineare l’importanza della nostra risorsa più preziosa e la necessità di renderla accessibile a chiunque nel mondo.

Giornata Mondiale dell'Acqua
Giornata Mondiale dell’Acqua (fonte foto https://twitter.com/Explora_Roma)

Il tema di quest’anno è ‘Natura per l’Acqua‘, che significa usare le soluzioni che si trovano in natura per ridurre le inondazioni, la siccità e l’inquinamento delle acque.

Giornata Mondiale della sindrome di down

Giornata Mondiale dell’Acqua, 3,6 miliardi di persone hanno una carenza idrica

Oggi circa 3,6 miliardi di persone soffrono di carenza idrica per almeno di un mese all’anno. Secondo il rapporto delle Nazioni Unite sullo sviluppi per il 2018, entro il 2050 si prevede che questo numero crescerà fino a tocca i 6 miliardi a fronte di una popolazione che potrebbe raggiungere i 10 miliardi.

Aumenterà, anche, sempre di più la domanda globale di acqua che finora ha una stima di crescita dell’1% l’anno.

Secondo gli esperti sono oltre 840 milioni di persone che hanno accesso all’acqua potabile. “La scarsità di questa risorsa – sottolinea la direttrice generale dell’Unesco – può portare a disordini civili, migrazioni di massa e persino conflitti“.

Servono più alberi e terreni, meno acciaio e calcestruzzo. Insomma per fare diminuire questo numero bisogna ridurre lo stress su fiumi, laghi, falde e bacini idrici.

Il video dedicato alla Giornata Mondiale dell’Acqua

fonte foto copertina twitter.com/Explora_Roma

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-03-2018

Francesco Spagnolo

X