Gli Ufo esistono. A dirlo è la Marina Militare staunitense

La Marina Militare statunitense conferma l’esistenza degli Ufo

Gli Ufo esistono, almeno secondo la Marina Militare statunitense. Il portavoce della US Navy ha chiesto ai piloti di denunciare gli avvistamenti.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Gli Ufo esistono. A dirlo è la Marina Militare statunitense che ha precisato come gli ultimi filmati mostrano oggetti non identificati sfrecciare in cielo anche se ancora non è chiaro se si tratta di oggetti volanti oppure di un fenomeno d’aria che non può essere ricostruito.

Il portavoce della Us Navy ha chiesto ai piloti di segnalare ulteriori avvistamenti perché potrebbero essere “una minaccia per le operazioni e per i piloti. Gli oggetti si possono vedere come fenomeni aerei non identificati”.

I video dei presunti avvistamenti degli Ufo

I video risalgono ormai a diversi anni fa. I filmati sono stati resi pubblici tra dicembre 2018 e marzo 2018 da To The Stars Academy of Arts&Sciences. Le immagini mostrano degli oggetti spostarsi rapidamente. A distanza di quasi due anni la Marina Militare ha affermato come questi potrebbero essere Ufo anche se non si ha la certezza.

Gli accertamenti continueranno nelle prossime settimane per identificare questi oggetti. Non è da escludere neanche dei movimenti d’aria anche se non si hanno conferme. Per sicurezza si chiede ai piloti di segnalare altri avvistamenti visto che ci potrebbero essere dei problemi durante il volo.

Ufo
Ufo (fonte foto https://twitter.com/putiferio22)

Le clip rese pubbliche dalla Marina Militare

Le clip dei presunti avvistamenti sono stati rese pubbliche dalla Marina Militare per incoraggiare i piloti a segnalare altri episodi simili. Questi oggetti volanti, infatti, rischiano di creare problemi agli stessi aerei. “Per molti anni – ha sottolineato la Us Navy non hanno riportato queste incursioni a causa dello stigma associato alla terminologia ‘oggetti non identificati’ e per colpa delle varie teorie su cosa potrebbero essere“.

Nelle prossime settimane dovrebbero continuare gli accertamenti per cercare di capire la natura di questi particolari oggetti.

fonte foto copertina https://twitter.com/putiferio22

ultimo aggiornamento: 19-09-2019

X