Google ci ascolta: cosa puoi fare per proteggere la tua privacy
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Google ci ascolta: cosa puoi fare per proteggere la tua privacy

Lavoro PC

Tutto quello che devi sapere sulla registrazione della voce da parte di Google: come funziona, perché viene usata e come puoi disattivarla.

La tecnologia avanzata di Google permette di registrare interazioni vocali tra gli utenti e servizi come Ricerca, Assistant e Maps.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Come sottolinea Money.it, Google assicura che queste registrazioni vengano utilizzate esclusivamente per perfezionare i suoi algoritmi e non per scopi diversi senza il consenso dell’utente.

Tuttavia, la preoccupazione principale per molti rimane la privacy. Le registrazioni vocali possono contenere dati sensibili, è importante quindi conoscere i dettagli di questa pratica.

scrivania pc windows mac

Google: come disabilitare la registrazione della voce

Google offre la possibilità di disattivare la registrazione delle interazioni vocali. Per farlo, gli utenti possono accedere all’app Google sul loro dispositivo, selezionare “Gestisci il tuo account“, poi la scheda “Dati e privacy“.

Qui, scorrere fino a “Cronologia ” e selezionare “Attività web e app“. All’interno di questa sezione si trova l’opzione per la gestione delle attività vocali e audio, che può essere disabilitata deselezionando l’opzione corrispondente.

Questa operazione impedisce il salvataggio delle future registrazioni vocali. Tuttavia, è importante notare che le registrazioni già effettuate non verranno eliminate automaticamente, ma possono essere cancellate manualmente in qualsiasi momento dall’utente.

Perché è importante gestire queste impostazioni?

La gestione attiva delle impostazioni di privacy è essenziale per proteggere le proprie informazioni personali.

Nonostante le assicurazioni delle grandi aziende tecnologiche, sul fatto che i loro dispositivi ascoltano solo quando attivati da comandi specifici (es. “Hey Google”), il rischio di violazioni accidentali o di ascolti non autorizzati rimane una preoccupazione valida.

L’informazione su come disabilitare queste funzioni di registrazione e su come gestire le proprie impostazioni di privacy dovrebbe essere di facile accesso e comprensione per tutti gli utenti.

La trasparenza da parte dei giganti del tech è fondamentale per costruire un rapporto di fiducia con gli utenti, garantendo che la loro voce e i loro dati personali siano trattati con il massimo rispetto e sicurezza.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2024 18:25

Rivoluzione Apple: ora le app si scaricano dal web con iOS 17.5

nl pixel