Governo: Carlo Cottarelli chiarisce il piano di Governo concordato con il capo dello Stato Sergio Mattarella.

Governo – È arrivato puntualissimo all’incontro con Sergio Mattarella Carlo Cottarelli, uomo incaricato dal capo dello Stato di costruire un governo che possa guidare l’Italia fino alle prossime elezioni.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto Carlo Cottarelli al quale ha conferito l’incarico di formare il governo. Il dottor Cottarelli si è riservato di accettare”. Queste le prime dichiarazioni dal Quirinale in attesa delle parole di Cottarelli.

Il piano di governo disegnato insieme con il capo dello Stato è stato presentato dallo stesso premier incaricato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Carlo Cottarelli: “Mi impegno a non candidarmi alle prossime elezioni”

Ho accettato l’incarico di formare un governo. Sono molto onorato e ce la metterò tutta. Il presidente mi ha chiesto di presentarmi in Parlamento con un programma che porti il paese a nuove elezioni. Conto di presentare in tempi molto stretti la lista dei ministri al Presidente della Repubblica. Proporrò al Parlamento un programma che in caso di fiducia includa l’approvazione della legge di bilancio per il 2019, poi il parlamento sarebbe sciolto con elezioni a inizio 2019.

In caso di mancata fiducia il governo si dimetterebbe immediatamente e il suo principale compito sarebbe la gestione dell’ordinaria amministrazione fino alle elezioni che s terrebbero dopo il mese di agosto. Il governo manterrebbe una neutralità rispetto alla campagna elettorale. Mi impegno a non candidarmi alle prossime elezioni e chiederò lo stesso impegno a tutti i membri del Governo.

Negli ultimi giorni sono aumentati le tensioni sui mercati ma l’economia è in crescita. Un governo da me guidato salvaguarderebbe i conti pubblici. Per quanto riguarda l’Europa possiamo fare meglio del passato con un dialogo costruttivo e la nostra partecipazione attiva all’area dell’euro”.

Di seguito il video della diretta dal Quirinale:

Il nome di Cottarelli, famoso per la sua revisione delle spese che gli italiani non hanno propriamente apprezzato, ha scatenato l’ira di Lega, Movimento Cinque stelle e Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni.

Resta al momento super partes Silvio Berlusconi mentre il Pd predica calma.

Carlo Cottarelli
Fonte foto: http://www.quirinale.it/elementi/

Salvini: “Se Berlusconi vota fiducia a Cottarelli addio alleanza”

Mentre il MoVimento continua a minacciare l’impeachment per Sergio Mattarella, Matteo Salvini, decisamente amareggiato dopo il fallimento della trattativa con Giuseppe Conte, ha voluto mandare un messaggio chiaro a Silvio Berlusconi, grande alleato nella corsa alle elezioni dello scorso 4 marzo.

Il leader della Lega ha fatto sapere che se Forza Italia dovesse votare la fiducia al governo Cottarelli, salterebbe l’alleanza tra i due, scenario che costringerebbe inoltre la Meloni a prendere una posizione in vista delle prossime elezioni che comunque, presto o tardi, ci saranno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-05-2018


Governo, Cottarelli prepara la lista dei ministri

Il fallimento di Conte è un inganno di Salvini?