L’Unione europea ha approvato un nuovo pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia. A dichiararlo il capo della diplomazia Josep Borrell.

L’Unione europea sta preparando un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia. A prendere la decisione i ministri degli Esteri dell’Unione europea, in seguito alla decisione di Putin di dare il via alla mobilitazione parziale in Russia. Putin, durante il comizio in cui ha annunciato la mobilitazione di 300 mila riservisti, avrebbe anche minacciato di utilizzare tutte le armi necessarie. Comprese quelle nucleari.

Via alle nuove sanzioni per la Russia. Nuova condanna del conflitto in Ucraina da parte dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea, che hanno di comune accordo stabilito delle nuove sanzioni da infliggere alla Russia. La notizia è giunta attraverso un annuncio del capo della diplomazia dell’Unione europea, Josep Borrell.

Europa Unione europea

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Borrel: “Ucraina ha il diritto di liberare territori occupati”

Borrel ha spiegato la natura del nuovo pacchetto di sanzioni: interesserà nuovi settori dell’economia russa, tra cui quello tecnologico. Il capo della diplomazia Ue ha dichiarato in merito al pacchetto: “Ulteriori misure restrittive contro la Russia saranno avanzate immediatamente, il prima possibile. In coordinamento con i nostri partner”, dice.

E continua: “L’Ucraina sta esercitando il suo legittimo diritto di difendersi dall’aggressione russa, di riconquistare il pieno controllo del suo territorio. Ha il diritto di liberare i territori occupati all’interno dei suoi confini riconosciuti a livello internazionale. Per questo, continueremo a sostenere gli sforzi ucraini con la fornitura di attrezzature militari, per tutto il tempo necessario”, ha concluso.

Poi, sull’eventualità che qualche Stato membro dell’Unione europea non concordi sul pacchetto – come ad esempio l’Ungheria – Borrel ha dichiarato: “Sono certo che raggiungeremo un accordo unanime”. Il capo della diplomazia Ue ha continuato il suo discorso durante una conferenza stampa: “È chiaro che Putin sta cercando di distruggere l’Ucraina. Sta cercando di distruggere l’intero Paese con diversi mezzi”.

E ha aggiunto: “Ma questo non spezzerà la nostra unità nel sostenere l’Ucraina o il nostro ampio sostegno alla capacità dell’Ucraina di difendere la propria integrità territoriale e sovranità per tutto il tempo necessario”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Guerra, Borrell: “Scenario preoccupante, sosteniamo l’Ucraina”

Putin annette per legge alla Russia le quattro regioni