I cinque gol più belli di Marco Simone con la maglia del Milan

Con i suoi gol, spesso decisivi e spettacolari, Marco Simone (nove stagioni con il Milan) è entrato nel cuore dei tifosi rossoneri.

chiudi

Caricamento Player...

Quattro Scudetti, tre Supercoppe Italiane, due Champions League, tre Supercoppe Europee e due Intercontinentali: Marco Simone ha vinto tantissimo con il Milan, segnando 75 gol complessivi tra campionato e varie competizioni (nazionali e internazionali). Ecco la nostra personale Top Five delle sue prodezze in rossonero.

I cinque gol più belli di Marco Simone con il Milan

31 marzo 1996, il Milan di Fabio Capello batte a domicilio (0-2) il Piacenza. Il secondo gol rossonero è di Marco Simone, che entra in area, salta il portiere Taibi e calcia sul primo palo con il mancino, rendendo vano il disperato tentativo in scivolata di un difensore piacentino.

Coppa Italia 1992, andata dei quarti di finale: il Milan ospita il Torino a San Siro. Marco Simone firma il raddoppio rossonero con un super gol. Il centravanti milanista riceve palla al limite, controlla e lascia partire un bolide con il destro che si insacca sotto l’incrocio.

Champions League 1992-1993, Girone Semifinale: il Milan supera 2-0 il PSV Eindhoven a San Siro grazie a una straordinaria doppietta di Marco Simone. Dopo aver sbloccato il match in apertura, l’attaccante rossonero concede il bis poco dopo: ben servito in verticale da Zvonimir Boban, il nove milanista sfonda in area e batte De Ron con un preciso tocco sotto da posizione defilata.

Serie A 1993-94, il Milan festeggia il suo 14esimo Scudetto, il terzo consecutivo. Ai rossoneri basta un 2-2 interno contro l’Udinese per laurearsi campioni d’Italia. La rete del momentaneo 2-1 milanista è di Marco Simone, che al minuto 70 riceve palla da Franco Baresi, si gira velocemente e calcia con il destro dai venticinque metri, inchiodando l’incolpevole Battistini.

25esima giornata del campionato 1991-92, il Milan è impegnato al Meazza contro il Bari. Ad aprire le marcature è Marco Simone: pennellata in area di Frank Rijkaard e splendida conclusione al volo dell’attaccante rossonero, che non lascia scampo ad Alberga.