I programmi per la cattura dello schermo rendono più facile e funzionale la cattura dello schermo di Windows, il celebre Screenshot. Ecco i migliori.

Fare degli screenshot è un’operazione piuttosto frequente e nella maggior parte dei casi la eseguiamo senza focalizzarci troppo sulla qualità del risultato finale. In realtà ci potrebbe tornare utile conoscere i migliori software per la cattura dello schermo, così da avere sul nostro pc un programma che ci consenta di catturare video ed immagini direttamente dallo maniera veloce e con un risultato di alto livello.

La cattura dello schermo di Windows

A dirla tutta, Windows dispone già di diversi strumenti per catturare lo schermo. Il più semplice è l’uso del tasto STAMP (o prtscr se abbiamo una tastiera molto vecchia o straniera). Tutto il desktop verrà “fotografato” negli Appunti e ci sarà sufficiente incollarlo in un qualsiasi programma di grafica (anche il semplice Paint).
Poi, a seconda della versione di Windows, avremo a disposizione Strumento di cattura oppure Cattura e annota o entrambi. Si tratta di due programmi per la cattura dello schermo inclusi in Windows e che svolgono un discreto lavoro. Tuttavia i programmi presenti in questa guida hanno diversi vantaggi. Per esempio, offrono editor integrati, la possibilità di catturare zone diverse, un migliore uso delle scorciatoie da tastiera e così via. Insomma, hanno la proverbiale marcia in più. Ecco quelli più interessanti.

PicPick

Cattura dello schermo PicPick

Il primo software di cui possiamo parlare si chiama PicPick. Si tratta di un programma che ci dà la possibilità di catturare le immagini del nostro schermo e di modificarle in pochi minuti sfruttando gli strumenti di editing integrati.

Possiamo quindi modificare le immagini, aggiungere degli effetti per mettere in evidenza particolari dettagli di quanto abbiamo catturato e sfruttare al massimo tutti gli accessori grafici disponibili.

Il programma PicPick è interessante anche per la condivisione veloce delle immagini e dei video e per la possibilità di personalizzare le impostazioni in base alle nostre preferenze di utilizzo.

GreenShot

Cattura dello schermo Greenshot

Un altro programma molto conosciuto è GreenShot, un software open source compatibile sia con Mac che con Windows. Rispetto ad altri programmi simili, questo software non può vantare numerose funzionalità premium, ma si mette in mostra per la semplicità di utilizzo, garantita anche dall’interfaccia grafica intuitiva.

Con questo programma possiamo catturare l’intero schermo, oppure possiamo creare un riquadro specifico per catturare solo una porzione dello schermo del nostro computer. Per imparare a sfruttare al massimo le potenzialità di questo software possiamo fare riferimento alla guida ufficiale in italiano disponibile online sul sito di GreenShot.

Screenpresso

Cattura dello schermo screenpresso

Tra i software per catturare lo schermo segnaliamo anche Screenpresso, un programma da non sottovalutare per l’elevato numero di funzionalità di cui dispone. Possiamo registrare l’intero schermo o solo una parte, utilizzare la lente di ingrandimento per aumentare la precisione della nostra selezione, registrare pagine statiche e pagine in movimento e catturare il cursore del mouse o escluderlo dalla registrazione.

Il software include anche degli strumenti di video editing, con i quali potremo modificare quanto catturato senza doverci rivolgere ad un altro software specifico per la modifica di foto e video. Le immagini ed i video salvati potranno essere condivisi online in pochi secondi, grazie ai collegamenti diretti con i principali social networks e con i servizi cloud. E’ disponibile anche Screenpresso Cloud, che ci consente di generare un url pubblico per la condivisione dei contenuti senza doverci registrare.

SnapCrab

Cattura dello schermo snapcrab

Uno strumento potente per la cattura dello schermo che merita di essere inserito in questa lista è SnapCrab. Come gli altri programmi, anche SnapCrab ci dà la possibilità di catturare l’intero schermo o di selezionare un’area specifica.

Ottima la gestione degli sfondi e valide tutte le funzioni per la cattura di video e foto. Il punto debole di questo programma è la mancanza di un editor integrato.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/vectors/sistema-operativo-windows-os-1995434/

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
guide programmi risparmiare tech windows

ultimo aggiornamento: 02-12-2020


Far girare il software Windows sui nuovi Mac è possibile grazie a Crossover

Guida per genitori a Yubo, il “Tinder dei teenager”