Il mercato delle auto si ferma in Italia. Dure le associazioni: “Serve il rinnovo degli incentivi per ripartire”.

ROMA – Rinnovo degli incentivi per far riparte le immatricolazioni. E’ questo l’appello delle associazioni del settore dopo lo stop del mercato delle auto in Italia. I dati di ottobre sono negativi e difficilmente si avrà un cambio di passo nelle prossime settimane.

A pesare, in particolare, il pesante calo su base annua rispetto al 2019. Gli ultimi numeri, come riportato da La Repubblica, hanno segnato un -30,9%, dato più alto in Europa. Serve una soluzione per rilanciare un settore che rischia di ritrovarsi a terra dopo la pandemia.

Unrae: “La transizione energetica stenta a decollare”

L’allarme è stato lanciato anche dall’Unrae: “Un quadro che avevamo preannunciato – ha ammesso il direttore generale Andrea Cardinali – dove stenta a decollare anche la transizione energetica, perché nonostante l’Ecobonus, la fascia di emissioni 0-60 g/Km di CO2 è ancora ferma al 3% del mercato, con scarsi benefici ambientali, economici e fiscali. E in questo contesto i dati sono eloquenti: da luglio a ottobre 2020 in soli quattro mesi, grazie agli incentivi allargati, sono state rottamate circa 125mila delle vetture, mentre nei 15 mesi precedenti, con gli incentivi limitati alla fascia 0-60 g/km, le rottamazioni sono state appena 7mila“.

Fca
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

Anfia: “Serve il sostegno”

Anche l’Anfia si appella al Governo: “Sul fronte italiano ribadiamo l’importanza di proseguire nel sostegno alla domanda e nello stimolo alla diffusione delle tecnologie a basse emissioni, sia per affrontare la pandemia che per supportare il rinnovo del parco […]. Sono questi, insieme all’adozione di un piano strategico nazionale per il rilancio del settore, gli interventi prioritari da attuare immediatamente, sfruttando le risorse europee del Reocvery Fund per la transazione del verde

Possibile nelle prossime settimane un incontro con il premier Conte per cercare di trovare un compromesso e rilanciare il settore.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Coronavirus, ipotesi scostamento di bilancio da 20 miliardi. Gualtieri: “Debito si cancella con crescita”

Borse 18 novembre, Piazza Affari chiude in positivo