Milan, Montella passa alla difesa a tre nel match contro l’Austria Vienna

Dopo il pesante ko subito dalla Lazio, il Milan si appresta a cambiare modulo. In difesa Montella schiererà i tre centrali, inserendo Romagnoli.

Il Milan esce dall’Olimpico con le ossa rotte: il 4 a 1 contro la Lazio ha riportato l’ambiente rossonero indietro di qualche settimana. Le sei vittorie consecutive di inizio stagione tra Europa League e campionato avevano forse illuso che i meccanismo e gli ingranaggi di una squadra rivoluzionata dal mercato fossero già al punto giusto. Nel tonfo di Roma non si salva praticamente nessuno e le colpe non riguardano solo un reparto, in particolare la difesa. L’attacco ha stentato e il centrocampo non è stato abile né a filtrare né a costruire.

Cambio di modulo, difesa a tre

Il 4 a 1 contro la Lazio ha in ogni caso evidenziato che c’è qualche difficoltà tattica a livello singolo: Bonucci predilige da sempre la difesa a tre, con due centrali ai lati; gli esterni bassi, in particolare Calabria, hanno necessità di avere le spalle coperte; Kessié, dopo un avvio notevole, è calato moltissimo e nel 4-3-3 sembra fare fatica. Inoltre, la prima punta è spesso isolata.

L’indizio di Montella

Al termine di Lazio-Milan, Montella ha ammesso: “Quando abbiamo preso Bonucci l’intenzione era quella di giocare con la difesa a tre. Romagnoli sta meglio, quindi giovedì sono intenzionato a giocare a tre. Non l’ho fatto oggi perché non ci siamo allenati tanto insieme in questi giorni“. Giovedì a Vienna, contro l’Austria, i rossoneri passeranno pertanto alla difesa a tre.

ultimo aggiornamento: 11-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X