Mino Raiola attacca: “Non credo nel progetto di Fassone e Mirabelli”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Mino Raiola approfitta di Lazio-Milan e punta il dito: “Non credo in Fassone e Mirabelli”.

Intervenuto ai microfoni della RAI, Mino Raiola, nemico giurato del nuovo Milan dopo le vicende legate al rinnovo di Donnarumma, è salito sul carro vincente della Lazio per tornare a puntare il dito contro il nuovo progetto rossonero e contro il lavoro di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. “Non ho nulla di personale contro Fassone e Mirabelli, ma non credo nel loro progetto”, ha dichiarato Mino ai microfoni de La Domenica Sportiva.

Mino Raiola e le ruggini per il rinnovo di Donnarumma con il Milan

Difficile credere che Mino Raiola non abbia nulla di personale contro due dirigenti che si sono fermamente opposti al suo volere stravolgendo – e forse è la prima volta che accade da quando Raiola è ai vertici – la sua estate programmata a tavolino. Questo non rende meno lecito il suo pensiero sul nuovo corso del Milan, per carità, a fine stagione si tireranno i bilanci, quello che dispiace è che un intenditore di calcio abbia approfittato della prima sconfitta utile della compagine di Vincenzo Montella per esprimere il proprio giudizio e non lo abbia ribadito invece di fronte alle prime vittorie della squadra. Ma insomma, questa è semplicemente questione di stile.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-09-2017

Nicolò Olia