Il MoVimento 5 Stelle si spacca. Ermellino e Riccardi (che passa alla Lega) salutano. E presto ci potrebbero essere delle espulsioni.

ROMA – Il MoVimento 5 Stelle si spacca. La divisione all’interno del partito ha portato a due addii. Alessandra Ermellino ha deciso di lasciare i grillini per passare al Misto: “Il M5s è diventato uno spazio privo di confronto e competenze, dove il rispetto delle regole e dei valori, che ci avevano illusi che un cambiamento fosse possibile, sono stati calpestati dalle aspirazioni personali“.

Saluta anche Alessandra Riccardi che passa alla Lega dopo il voto a favore di Matteo Salvini sul caso di Open Arms. Una separazione molto dolorosa per la maggioranza visto che i numeri si stanno assottigliando. E presto ci potrebbero ulteriori addii visto che sono in arrivo dieci espulsioni dal partito.

Salvini: “Riccardi passa alla Lega”

La conferma del passaggio di Riccardi alla Lega è arrivata anche da Matteo Salvini durante il suo viaggio in Toscana: “Porte aperte a uomini e donne perbene e capaci – ha detto il leader di via Bellerio citato dall’Adnkronossono felice e orgoglioso che bussino alla Lega da tutti gli schieramenti politici […]. Siamo seri e credibili epronti a vincere le prossime elezioni sia a livello nazionale che locale“.

E dal Carroccio fanno sapere che presto ci saranno alcuni arrivi anche di altri amministratori locali nel Centrosud, fra cui diversi sindaci del Lazio a amministratori di Puglia e Campania”.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Sui social scoppia il caso Briatore

Sui social scoppia il caso Flavio Briatore. Molti utenti, infatti, hanno contestato la decisione dell’ex team manager della Renault di commentare ogni azione del Governo.

Da una parte ci sono persone che criticano le posizioni del milionario ricordando i diversi problemi avuti con il Fisco. Dall’altra ci sono italiani che lo difendono. E come sempre il social è il ring di questo scontro.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza Matteo Salvini movimento 5 stelle politica

ultimo aggiornamento: 23-06-2020


Ma gli Stati Generali sono serviti a qualcosa?

Gualtieri: “Stiamo valutando tutti i possibili interventi congiunturali”