Gli italiani? Un pericolo al volante…

Oltre quarantamila patenti ritirate e più di due milioni di punti sottratti, i numeri della Polizia Stradale per quanto riguarda il 2018.

Sono oltre quarantamila le patenti ritirate dalle autorità italiane solo nel 2018. Un dato impietoso per gli automobilisti italiani che, per cellulare, uso di sostanze stupefacenti o abuso di alcol, rappresentano un vero e proprio pericolo al volante, rendendo decisamente insicure le strade italiane anche per gli automobilisti modello, spesso vittime innocenti dell’incoscienza altrui.

Polizia Stradale
fonte foto https://www.facebook.com/inliberauscita.it/

Italia, oltre quarantaduemila patenti ritirate e oltre due milioni di punti sottratti

Sono 42.000 le patenti ritirate in Italia nel corso del 2018, cui si aggiungono i due milioni di punti sottratti. I numeri non sono proprio positivi ma da un’attenta analisi emerge un passo avanti delle case automobilistiche per quanto riguarda la questione sicurezza.

Il 2018 ha infatti fatto registrare un aumento di incidenti rispetto all’anno precedente (+1,2 %) ma anche un minor numero di vittime. La riduzione non è purtroppo significativa ma rappresenta un passo in avanti rispetto al passato.

guida_con_cellulare_ritiro_patente
PX_guida_con_cellulare_ritiro_patente

Le principali violazioni del codice stradale: uso del cellulare alla guida, assunzione di sostanze stupefacenti e abuso di alcol

Le principali cause di violazione del codice stradale non sorprendono. Si tratta infatti dell’uso del cellulare alla guida, l’assunzione di sostanze stupefacenti o l’abuso di alcol, tre problemi annosi, noti ma difficili da debellare nonostante le campagne di sensibilizzazione anche da parte delle autorità.

Alcoltest
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/acbologna/9297504567/sizes/l

I pugliesi sono gli automobilisti più prudenti, maglia nera alla Lombardia

La cartina geografica dei migliori automobilisti riserva sorprese non indifferenti. Gli automobilisti meno prudenti sono infatti quelli della Lombardia, mentre quelli più diligenti sono quelli della Puglia Sul podio degli automobilisti meno prudenti troviamo, alle spalle della Lombardia, il Lazio e l’Umbria. Appena fuori dal triste podio troviamo Piemonte e Val d’Aosta.

Nella categoria dei migliori troviamo sul podio invece i pugliesi, i siciliani e gli abruzzesi. Al quarto posto i molisani.

ultimo aggiornamento: 12-03-2019

X