Imu e Tasi, c’è il pignoramento dei conti, se non cambiano le regole. Come funziona il nuovo meccanismo di riscossione a disposizione dei Comuni.

Nuove regola su Imu e Tasi, arriva il blocco dei conti correnti. La notizia ha fatto in poco tempo il giro della rete e ha scatenato una discussione politica, con Matteo Salvini che ha attaccato il governo. Ma proviamo a fare luce sulle novità.

Nuove regole IMU e TASI, c’è il pignoramento dei conti

La norma accontenta gli amministratori locali che hanno la possibilità di blindare le entrate intervenendo sui conti correnti delle persone che non sono in regola con il pagamento di IMU e TASI.

Entriamo nel dettaglio. I Comuni che procedono direttamente con la riscossione dei tributi potranno adottare gli stessi strumenti a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

Ovviamente prima dell’intervento da parte delle autorità il contribuente sarà raggiunto da un avviso, un sollecito di pagamento che sarà inviato per i crediti inferiori ai diecimila euro. La stessa cortesia non sarà rivolta invece per i crediti superiori alla cifra sopra indicata.

Soldi
fonte foto https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

Quando entra in vigore la normativa

La nuova normativa dovrebbe entrare in vigore già dal prossimo mese di gennaio. A meno che non cambino le regole in corso d’opera. Uno scenario da non escludere.

La questione politica

Ma nulla è ancora deciso. Il clima di incertezza è evidenziato anche dalle parole del Premier Giuseppe Conte, che di fronte alle prime polemiche aveva rassicurato i cittadini dicendo di stare tranquilli e che a lui non risultava un provvedimento del genere. Decisamente differente la posizione di Matteo Salvini che ha paragonato l’Italia all’Unione Sovietica.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
economia evidenza imu tasi

ultimo aggiornamento: 21-11-2019


Moscovici, “Salva Stati decisivo. Italia? Non facciamo favori”

Ocse premia l’Italia: riviste in positivo le stime di crescita del 2019. Restano invariate quelle del 2020