Un C-17 americano è partito da Kabul con 640 persone a bordo: un salvataggio record che resterà nella storia della crisi dell’Afghanistan.

Per molti quella pubblicata da Defense One è una delle immagini simbolo della tragedia che si sta consumando in Afghanistan, con i talebani che in un mese circa sono tornati al potere mentre le potenze occidentali lasciavano il Paese. La foto testimonia un salvataggio record: 640 passeggeri a bordo di un aereo americano, un C-17. L’aereo è decollato da Kabul. Doveva partire con molte meno persone a bordo ma alla fine ha deciso di non lasciare a terra nessuna delle persone che avevano trovato uno spazio sul mezzo.

L’assalto all’aeroporto di Kabul

La foto racconta la disperazione delle persone in fuga dal proprio Paese, dalla propria casa, dalla propria terra. Persone partite senza niente. Solo per andare il più lontano possibile dall’Afghanistan, caduto in mano ai talebani. Le immagini dell’aeroporto di Kabul hanno fatto il giro del mondo. Migliaia di persone sulla pista a lottare per un posto su uno degli aerei in partenza. Qualcuno ha provato ad aggrapparsi al carrello o alle ali, cadendo nel vuoto poco dopo il decollo.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Esercito
Esercito

Afghanistan, in 640 sul C-17 americano: il salvataggio record a Kabul

E uno degli aerei partito da Kabul è il C-17 Globemaster III. L’equipaggio si è reso conto che le persone a bordo erano più del previsto ma non ha esitato. È partito senza lasciare a terra nessuno. Con 640 passeggeri a bordo. A fronte di una capacità di 188 posti. Negli Usa si parla già di un salvataggio record destinato a rimanere nella storia di questa drammatica vicenda.

Di seguito il post condiviso sul proprio profilo Twitter da Defense One, che per primo ha pubblicato lo storico scatto.

ultimo aggiornamento: 17-08-2021


Torna la zona Gialla: le Regioni che rischiano il passaggio dal 23 agosto

Quanto è costata la guerra in Afghanistan