Avellino, incendio a Pianodardine: il fumo ha raggiunto il centro abitato

Domato l’incendio ad Avellino, Codacons: i residenti possono chiedere il risarcimento

Avellino, incendio nella zona di Pianodardine. La densa colonna di fumo nero ha raggiunto i centri abitati limitrofi.

Un incendio è divampato nei pressi della fabbrica ICS di Avellino. Dalla zona limitrofa alla struttura si è levata una densa nube di fumo nero che ha raggiunto i centri abitati limitrofi spingendo le autorità a chiedere ai residenti di tenere le finestre chiuse e non uscire di casa.

Avellino, incendio a Pianodardine: le fiamme si sono originate nella zona dell’Industria ICS che produce materiale di plastica per le pile

L’incendio si è originato intorno alle tredici del 13 settembre a Pianodardine, la zona industriale alle porte di Avellino. La nuvola di fumo è visibile fino a diversi chilometri di distanza dall’impianto dove sono divampate le fiamme.

Il Prefetto: “Stato di emergenza”

Maria Tirone, prefetto di Avellino, ha riunito il comitato per il coordinamento dei soccorsi in stato di emergenza. I vigili del fuoco hanno provveduto a delimitare il perimetro dell’incendio per evitare che le fiamme raggiungessero una vicina pompa di benzina.

Pompieri
Pompieri

Dove si è originato il rogo

La ICS si occupa della produzione delle parti di plastica utilizzate dai produttori di batterie. Stando alle informazioni comunicate alla stampa l’incendio si è originato nel piazzale esterno della fabbrica, dove sono stoccati i materiali.

Di seguito un video pubblicato sulla pagina Twitter dei Vigili del Fuoco

Il bilancio

Stando alle prime informazioni raccolte dalla stampa locale sembra che non ci siano persone rimaste coinvolte. Esclusa al momento la possibilità che possano esserci vittime.

Le cause

Restano da capire le cause che hanno originato il vasto rogo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco insieme con le ambulanze del 118 e le pattuglie dei carabinieri e della polizia. Al termine delle operazioni di spegnimento delle fiamme e messa in sicurezza della zona, le autorità procederanno con i sopralluoghi della zona per fare luce sulle cause e la dinamica dell’incendio.

Codacons, i residenti possono chiedere (e ottenere immediatamente) il risarcimento

Il Codacons ha informato che i residenti delle zone attraversate dal fumo nero che sta allarmando le autorità possono chiedere e ottenere con effetto immediato il risarcimento.

Il presidente Rienzi ha sottolineato come la situazione rappresenti senza ombra di dubbio un problema e una minaccia per la salute delle persone.

ultimo aggiornamento: 14-09-2019

X