Incendio di sterpaglie a Roma. E’ stato chiuso il Grande Raccordo Anulare per la nube di fumo sollevata.

ROMA – Maxi incendio di sterpaglie a Roma nel pomeriggio di sabato 29 agosto 2020. Il rogo è divampato nei pressi di via del Pescaccio con i vigili del fuoco che sono intervenuti per cercare di spegnere le fiamme e riportare la situazione alla normalità.

Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, citate dall’Ansa, la Polizia Stradale ha interrotto la circolazione sul Grande Raccordo Anulare per la presenza di un’alta nube di fumo.

Incendio a Roma, traffico bloccato

L’incendio è divampato nei pressi di via del Pescaccio non lontano all’uscita per l’Aurelia. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che da diverse ore sono al lavoro per spegnere le fiamme.

Un rogo che ha portato la Polizia Stradale a chiudere la corsia interna del Grande Raccordo Anulare per facilitare il compito dei pompieri. A quanto riportato dall’Ansa, sono state evacuate anche alcune abitazioni per modo precauzionale. Diversi i disagi per il traffico con molte macchine che sono rimaste bloccate per l’incendio. Non si registrano, invece, feriti.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Un weekend da ‘bollino rosso’ sulle strade

Un weekend da ‘bollino rosso’ sulle strade. Settembre è ormai alle porte e molti italiani sono pronti a lasciare i luoghi di vacanza per ritornare in città. In questo sabato 29 agosto 2020 non sono stati registrati particolari problemi anche se la giornata più critica resta quella di domenica quando i turisti abbandoneranno i propri luoghi di villeggiatura per fare ritorno nelle proprie residenze.

Possibili disagi sulle autostrade italiane con gli italiani che stanno preparando il proprio rientro a casa dopo delle lunghe vacanze fatte nonostante l’emergenza coronavirus. E per molti di loro si prospetta un ritorno in aziende dopo diversi mesi trascorsi a casa con lo smart working.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca incendio incendio roma roma

ultimo aggiornamento: 29-08-2020


Migranti, la nave di Banksy: “Abbiamo 219 profughi e un morto”. Guardia Costiera in soccorso

Coronavirus in Sardegna, si indaga sui locali dei contagi