Il dramma è avvenuto in località Prima Porta. La donna suicida è finita su un furgone causando un incidente.

Tragedia a Roma. Sulla Cassia bis una donna ha deciso di gettarsi dal cavalcavia all’altezza dell’uscita di Castel de Ceveri, località Prima Porta. Ma a rendere ancor più tragico il suicidio, come riferito da Rai News, è stato l’impatto della signora con un furgone che transitava in strada proprio in quel momento.

La vittima, che aveva 47 anni, ha distrutto il parabrezza del veicolo, finendo sbalzata sulla corsia opposta e morendo sul colpo. Il conducente del mezzo, un uomo di 68 anni, è invece ricoverato d’urgenza all’ospedale Gemelli di Roma dopo aver perso il controllo del Fiat Ducato ed essere finito sullo spartitraffico alla propria sinistra. Le sue condizioni sarebbero gravi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Roma, donna si suicida e finisce su un furgone

Il drammatico incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno. Sul posto sono accorsi i Carabinieri della Compagnia Roma Cassia, che stanno seguendo al momento la pista del suicidio. Secondo quanto riferiscono le prime ricostruzioni, la donna si sarebbe recata sul luogo prescelto per il fatale gesto con la propria auto, lanciandosi nel vuoto dopo aver parcheggiato la propria vettura. L’impatto con il furgone sarebbe stato inevitabile, nonostante l’uomo alla guida abbia provato in tutti i modi di evitare in tutti i modi la vittima, con una serie di pericolose manovre che hanno causato anche dei tamponamenti a catena.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-06-2018


Colombia, imprenditore italiano ucciso in strada a Risaralda

Nuovo stadio della Roma, Virginia Raggi convocata in Procura