Incidente per Jason Dupasquier durante le qualifiche di Moto3 del GP d’Italia. Il pilota è morto nella giornata di domenica 30 maggio.

FIRENZE – E’ morto Jason Dupasquier dopo l’incidente avuto durante le qualifiche di Moto3 del GP d’Italia. Le condizioni sono sembrate subito molto gravi e i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita. Ma nella giornata di domenica 30 maggio è stato comunicato il suo decesso.

Il primo intervento chirurgico nella notte tra il 29 e il 30 maggio

Dopo gli esami, si era deciso in un primo momento di non operare per evitare di peggiorare il quadro clinico. Nella notte tra il 29 e il 30 maggio, la prima notte dopo l’incidente, i medici hanno proceduto con un primo intervento chirurgico per le lesioni al torace.

L’incidente

L’incidente di Jason Dupasquier è avvenuto in chiusura della seconda sessione delle qualifiche del GP d’Italia. Lo svizzero era in sella della sua Ktm quando, per motivi ancora da accertare, ha perso il controllo della sua moto in curva 9 e, come scritto da La Gazzetta dello Sport, sarebbe stato colpito al casco da Sasaki e alle gambe da Alcoba. Quest’ultimo intervistato da Sky Sport ha confermato di aver investito involontariamente lo svizzero.

E’ stata subito sventolata la bandiera rossa e bloccata la sessione per consentire i soccorsi a Depasquier. I medici hanno prestato le prime cure direttamente sul tracciato e poi hanno autorizzato il trasferimento all’ospedale di Firenze per ulteriori esami.

GP Formula 1
GP Formula 1

Jason Dupasquier morto

Le condizioni di Dupasquier sono sembrate sin da subito molto gravi. I medici hanno parlato di un trauma cranico importante. Operazione effettuata nella notte tra il 29 e il 30 maggio ma il quadro è rimasto sempre molto critico. Nelle prime ore di domenica i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.


Superbike, successo di Scott Redding in Gara-1 a Estoril

MotoGP, Quartararo vince al Mugello. Mir e Oliveira sul podio. Caduto Bagnaia