E’ terminato l’incontro tra Cina e Usa sulla guerra in Ucraina. Washington ha chiesto a Pechino di non sostenere Mosca.

ROMA – E’ terminato l’incontro tra Usa e Cina per fare il punto sulla guerra in Ucraina. Entrambe le parti hanno confermato la propria posizione e soprattutto da parte di Washington è stato chiesto a Pechino di non sostenere Mosca perché altrimenti ci sarebbero delle pesanti conseguenze.

Al momento non c’è nessun commento ufficiale da parte dei due presidenti e vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Ma la situazione continua ad essere molto critica e soprattutto è alto il rischio di una scintilla che possa far diventare il conflitto mondiale.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Bielorussia pronta ad invadere Kiev

La situazione in Ucraina, però, continua ad essere molto critica e non si esclude la possibilità di un intervento della Bielorussia già nelle prossime ore. Secondo quanto riferito da Kiev, infatti, i militari di Minsk sarebbero molto vicini al confine e non è da escludere una invasione.

Naturalmente si tratta di ipotesi che fino a questo momento non trovano conferme e vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Sicuramente, come detto in precedenza, il quadro continua ad essere molto complesso e non di facile risoluzione.

Kiev
Kiev

Escluso un incontro tra Biden e Putin

E’ escluso, invece, al momento un incontro tra Biden e Putin. Dal Cremlino hanno confermato che non è assolutamente in programma un vertice tra i due leader per fare il punto della situazione. Vedremo, quindi, se magari nei prossimi giorni il quadro complessivo ritornerà sotto controllo e di conseguenza anche i due leader ritorneranno a parlare.

Fino a questo momento, però, non c’è nessuna intenzione da parte dell’inquilino del Cremlino di parlare con il collega americano.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-03-2022


Cosa sono i missili ipersonici Tsirkon

Leader ceceno Ramzan Kadyrov minaccia la città di Kiev