Salvini e Orbán in coro: “Vicini ad una svolta storica”

Incontro Salvini-Orbán. Un’ora di summit tra il vicepremier e il leader ungherese a Milano. Molto soddisfatto il ministro: “Vicini ad una svolta storica”.

MILANO – Un’ora di incontro a Milano tra il vicepremier Matteo Salvini e il leader ungherese, Viktor Orbán. Al termine del summit il ministro dell’Interno ha parlato in conferenza stampa: “Io sono fiero e orgoglioso – ha dichiarato – di rappresentare un punto fermo non solo per l’Italia ma anche per l’Europa. Quello che abbiamo fatto fino ad oggi, lo continueremo a fare fino in futuro. Possono aprire indagini e processi che non mi fanno cambiare idea. Anche dal punto di vita economico il caso ungherese è da studiare. Una disoccupazione al 3,5%, una crescita superiore al 4%, una flat tax al 9% per le imprese e 15% per le persone. Una dimostrazione che il Paese può crescere spendendo e non tagliando“.

Il leader del Carroccio si è soffermato sul futuro dell’Europa: “Con oggi inizia un percorso che ci accompagnerà nei prossimi mesi per una Europa diversa. Siamo vicini ad una svolta storica a livello continentale. Mi stupisce lo stupore di una sinistra che ormai esiste per contestare gli altri e che riteneva che Milano non dovesse ospitare il presidente di una potenza europea. Conto che sia il primo di una serie di incontri per cambiare il destino di un intero continente“.

Viktor Orban e Matteo Salvini
Viktor Orban e Matteo Salvini (fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/)

Incontro Salvini-Orbán, il leader unghese: “Abbiamo dimostrato che il fenomeno migrazione può essere fermato”

Al fianco di Matteo Salvini c’era il leader ungherese, Viktor Orbán, che si è soffermato sul fenomeno dell’immigrazione: “Io mi ricordo che quando l’Ungheria veniva attaccata in Europa, lui prendeva le nostre difese. La questione più importante dell’Europa oggi è la migrazione. Noi abbiamo dimostrato che questo fenomeno può essere fermato. Prima dicevano che era impossibile, ma fermarlo sia sul piano politico che fisico è possibile. La nostra politica è quella di portare aiuto dove i guai ci sono e non portare questi da noi“.

Il numero uno dell’Ungheria ha lanciato un chiaro segnale all’Europa: “Loro dico che non è possibili riportarli indietro ma la mia convinzione è diversa e ci vuole solo la volontà politica. Io ho ribadito al ministro l’intenzione di far tornar nei Paesi di provenienza tutti i profughi che sono entrati. Salvini è molto conosciuto e stimato in Ungheria perché sta dimostrando che il fenomeno dell’immigrazione può essere fermata anche via mare. Gli auguriamo di non indietreggiare e di continuare a difendere i confini europei“.

Di seguito il video con la conferenza stampa congiunta tra Matteo Salvini e Victor Orbán

CONF. STAMPA CON VIKTOR ORBÁN (MILANO, 28.08.2018)

In diretta da Milano con il premier ungherese Viktor Orbán, state con noi!

Pubblicato da Matteo Salvini su Martedì 28 agosto 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-08-2018

Francesco Spagnolo

X