Figlio di Grillo indagato, attesa per l’analisi dei telefonini

Le indagini sulla studentessa stuprata in Sardegna non si fermano. Gli inquirenti al lavoro per ripristinare le chat cancellate dal figlio di Grillo.

CAGLIARI – Le indagini sulla studentessa stuprata in Sardegna non si fermano. La giovane nei giorni scorsi ha rivelato di essere stata abusata dal figlio di Beppe Grillo e da altri tre amici nella casa di Porto Cervo. Una versione contestata dalla tre persone indagati che non hanno mai negato il rapporto parlando di un consenso da parte della vittima.

Gli inquirenti al lavoro sulle chat dei cellulari cancellati

Gli inquirenti in queste ultime ore si sono messi al lavoro per recuperare le chat su Whatsapp cancellate dai cellulari. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, proprio dal dialogo tra i ragazzi potrebbero uscire novità importanti sulla vicenda.

La versione della ragazza non convince in pieno la Procura che sta cercando di ricostruire meglio quanto successo quella sera in una villa di Porto Cervo. I legali dei giovani ribadiscono che si è trattato di un rapporto consenziente. A rafforzare queste dichiarazioni è la presenza della moglie di Beppe Grillo. Gli avvocati, infatti, hanno detto ai magistrati che se la situazione fosse stata fuori controllo, la donna sarebbe intervenuta in aiuto della ragazza.

Beppe Grillo
Beppe Grillo

Indagini in corso

Gli accertamenti proseguiranno nelle prossime settimane per ricostruire meglio quella sera. Nelle prossime ore gli inquirenti potrebbero ascoltare anche l’amica della ragazza per cercare di verificare la versione della vittima. Dichiarazioni che sono state contestata dagli avvocati dei giovani che hanno ribadito la volontà della studentessa nel rapporto sessuale.

Una vicenda che continua ad essere ricca di punti da chiarire e le chat cancellate su whatsapp potrebbero mettere la parola fine a questo caso con il figlio di Beppe Grillo coinvolto in prima persona in questa presunta violenza che al momento non trova conferme.

ultimo aggiornamento: 11-09-2019

X