Andrea Crippa condannato per gli insulti al Museo Egizio per gli sconti ai visitatori arabi.

TORINO – La sezione civile del Tribunale di Torino ha condannato Andrea Crippa, deputato della Lega, per gli insulti al Museo Egizio. In particolare la vicenda si riferisce a gennaio 2018 quando l’esponente di via Bellerio ha criticato duramente i dirigenti di questa struttura per aver aperto agli sconti ai visitatori arabi.

Il deputato leghista dovrà pagare quindicimila euro di risarcimento oltre che rimuovere il video sui social.

La sentenza del Tribunale di Torino

La sentenza del Tribunale di Torino è stata emessa nella mattinata di mercoledì 22 aprile 2020. In particolare, i giudici hanno ritenuto con il montaggio fatto da Crippa ha alimentato i messaggi offensivi e razzisti nei confronti del Museo sui social.

I dirigenti di questa struttura avevano presentato anche una denuncia a livello penale ma la posizione del deputato è stata archiviata dopo la richiesta avanzata dalla stessa Procura del capoluogo torinese.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

La ricostruzione della vicenda

L’episodio risale a gennaio 2018. Crippa, come ricostruito dal Tribunale di Torino, “ha finto di telefonare il Museo per ottenere delle informazioni sulle agevolazioni in corso. E, alla risposta del finto centralinista, ha criticato in maniera polemica la promozione a favore degli arabi che avrebbe realizzato una discriminazione a rovescio“.

In particolare al centro della polemica è finita la decisione da parte del Museo Egizio di dare due biglietti al prezzo di uno a chi parlava la lingua araba. Una critica dura da parte del leghista che ha portato alla condanna del Tribunale di Torino. Crippa ora dovrà pagare una cifra di quindicimila euro oltre che eliminare il video sui social. Una condanna che, in futuro, potrà essere presa come un precedente visto che la questione dei migranti in passato ha fatto molto discutere a livello italiano.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro


Fase 2, vertice tra Conte, ministri ed esperti: il punto sulle riaperture

Iran, lanciato il primo satellite militare. Stati Uniti sfidati