Inter, Icardi disposto a rimanere a Milano fino alla scadenza del contratto?

Icardi minaccia l’Inter

Inter, il caso Icardi preoccupa i nerazzurri. L’argentino sarebbe disposto anche a rimanere a Milano fino alla scadenza naturale del contratto.

L’Inter e Icardi ai ferri corti. Dopo una stagione difficilissima, la società nerazzurra lo ha messo sul mercato in occasione della prima conferenza stampa della stagione, quando Marotta ha fatto sapere con grande onestà che l’argentino e Nainggolan non fanno parte dei piani societari.

Icardi escluso dalla tournée in Asia

La posizione della società (e di Antonio Conte) è inamovibile, al punto che, attraverso un comunicato ufficiale, i nerazzurri hanno annunciato la clamorosa esclusione di Icardi dalla tournée asiatica. Ufficialmente per motivi fisici.

“Mauro Icardi rientrerà oggi a Milano dal ritiro di Lugano. Il club e l’attaccante argentino hanno preso questa decisione di comune accordo. Icardi proseguirà il suo percorso di ricondizionamento atletico nei prossimi giorni e non prenderà parte al Summer Tour in Asia”, recita il comunicato diramato dalla dirigenza interista.

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Icardi complica il mercato dell’Inter

Stando a quanto appreso e riferito da La Repubblica, però, la decisione comunicata dall’Inter non sarebbe proprio consensuale, al punto che il centravanti argentino sarebbe arrivato a manifestare la sua intenzione di rimanere a Milano per altri due anni assicurandosi lo stipendio bloccando il mercato nerazzurro.

Inter tra Lukaku e Dzeko

Per quanto riguarda l’attacco l’Inter è al lavoro per accontentare Antonio Conte. Il grande obiettivo è Lukaku, difficile da raggiungere soprattutto senza un’offerta adeguata. L’alternativa si chiama Edin Dzeko, che da tempo ha un accordo con i nerazzurri ma ancora non ha certezze sul suo futuro.

ultimo aggiornamento: 14-07-2019

X