Inter-Milan 0-3: lanci di fumogeni. Euroderby sospeso con i rossoneri in semifinale

Il nostro viaggio continua nel derby vinto dal Milan 0-3 a tavolino in Champions League. Sul campo era termina 1-0 per i rossoneri.

chiudi

Caricamento Player...

Il nostro viaggio nella storia delle sfide tra Inter e Milan continua con il derby di Champions League che si è giocato il 12 aprile 2005 ed ha visto i rossoneri – forti del 2-0 dell’andata – vincere 3-0 a tavolino per i lanci dei fumogeni avversari e volare in semifinale in una competizione che purtroppo i tifosi milanisti ricorderanno in negativo.

Il resoconto del match: Sheva sblocca il match, dopo ci pensano i tifosi nerazzurri

Nel primo tempo l’Inter ha cercato in tutti i modi di realizzare la rete che riapre la qualificazione ma Dida è in giornata parando tutto come il tiro di Veron al 13’ deviato in angolo. I sogni nerazzurri terminano al 30’ quando Shevchenko  con il suo sinitro ha freddato Toldo. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ma la sfida non cambia molto con il Milan che si difende alla grande e protegge il vantaggio fino al termine del primo tempo. Nella ripresa il forcing dell’Inter continua ma i rossoneri non lasciano nulla di intentato facendo passare il tempo per arrivare alla semifinale anche se al 6’ un tiro di Martins fa tremare tutti i tifosi milanisti ma il palo e Dida frenano la gioia della rete. Venti minuti dopo inizia il caos: l’arbitro Merk annulla un gol a Cambiasso. I tifosi nerazzurri iniziano a lanciare fumogeni e bottigliette in campo. Il direttore di gara sospende inizialmente il match, poi l’ha ripresa ma i supporters interisti hanno ricominciato tanto che la sfida è stata finita in anticipo.

Il tabellino del match

Inter (4-3-1-2): Toldo; Zanetti J., Cordoba, Materazzi, Favalli; Zanetti C. (46’ Mihajlovic), Cambiasso, Van der Meyde; Veron; Kily (46’ Cruz), Adriano (50’ Martins). A disp. Carini, Ze Maria, Karagounis. All. Mancini

Milan (4-3-1-2): Dida (71’ Abbiati); Cafu, Stam, Nesta, Maldini; Ambrosini, Pirlo, Seedorf; Kakà; Crespo (69’ Rui Costa), Shevchenko. A disp. Kaladze, Tomasson, Pancaro, Serginho, Brocchi. All. Ancelotti

Arbitro: Sig. Markus Merk (Germania)

Marcatori: 30’ Shevhcenko (M)

Ammoniti: Kily, Cordoba, Cambiasso (I); Ambrosini, Nesta (M)