Mercato Inter, Real e Atletico Madrid si contendono Icardi

Si moltiplicano le voci su un possibile addio di Mauro Icardi al termine della stagione. A contendersi il numero 9 dell’Inter ci sono Real e Atletico Madrid

Momento non facile per l’Inter e ancora di più per il suo capitano Mauro Icardi che non trova il gol in campionato dalla sfida di metà dicembre contro l’Udinese e non segna su azione dal match dell’Olimpico contro la Roma di inizio dicembre.

Il capitano nerazzurro alle prese con un rinnovo di contatto potrebbe dire addio alla Beneamata in estate e a contendersi il suo cartellino c’è un derby tutto madrileno tra Atletico e Real Madrid.

Attenta Inter: derby di Madrid per Icardi

Se l’interessamento del Real Madrid per l’attaccante argentino è datato, ora si aggiunge anche quello dell’Atletico allenato dall’ex nerazzurro Diego Simeone. I colchoneros, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo AS, sono intenzionati a sfidare i rivali cittadini nella corsa al capitano nerazzurro.

Nell’attuale contratto dell’argentino è presente una clausola rescissoria da 110 milioni di euro valida solo per l’estero che di certo i due club della Capitale spagnola non hanno problemi a pagare. La palla passa al calciatore che eventualmente dovrà decidere in quale trasferirsi.

Mauro Icardi
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Inter: fase di stallo per il rinnovo di Icardi

Clausola rescissoria presente nel contratto di Icardi che il club nerazzurro vorrebbe eliminare a partire dal prossimo contratto in fase di discussione in questo periodo.

Dopo un primo momento di tensione tra Wanda Nara – moglie e agente del giocatore – e la società nerazzurra per vie di alcune uscite pubbliche della showgirl poche gradite negli uffici di Corso Vittorio Emanuele tra le parti sembra essere ritornata la tranquillità.

Nel nuovo accordo, che avrà scadenza nel 2023, l’Inter vuole eliminare la clausola rescissoria togliendo di fatto ogni decisione di mercato al giocatore al contrario di quanto successo fino ad ora e quanto può succedere se dovesse persistere la presenza della clausola.

ultimo aggiornamento: 06-02-2019

X