Interesse Usaerospace per Alitalia: ecco la possibile offerta

Alitalia, 6.860 persone in cassa integrazione. Confermato l’interesse di USAerospace

E’ stato confermato l’interesse USAerospace per Alitalia. La società statunitense potrebbe presentare un’offerta da 1,5 miliardi di dollari.

ROMA – L’emergenza coronavirus non ferma l’interesse di USAerospace per Alitalia. La società statunitense nelle prossime settimane dovrebbe presentare un’offerta da 1,5 miliardi di dollari per cercare di rilanciare la compagnia di bandiera.

Le trattative sono in corso e presto ci potrebbero essere importanti novità. Il discorso molto probabilmente sarà spostato dopo l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. In attesa di capire meglio il futuro di Alitalia, il Governo ha deciso di investire una somma di 600 milioni per mantenere in vita la compagnia in questo momento storico difficile.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

Settore aereo in difficoltà

L’emergenza coronavirus ha messo in ginocchio il settore aereo. La chiusura delle frontiere ha portato molte compagnie a perdere milioni di passeggeri. Secondo quanto precisato dal presidente vicario di Assaeroporti “l’anno scorso abbiamo movimentato 193 milioni di passeggeri. Se facciamo una stima di quella che potrebbe essere la perdita del traffico da marzo a ottobre, sempre che sia questa la data prevista per una ripresa. Vuol dire che soltanto in questo periodo sono 130 milioni di perdita di passeggeri sul 2019. E quando ci sarà una ripresa lenta, per motivi economico e sociali“.

Alitalia
fonte foto https://twitter.com/Uiltrasporti_N

Oltre 6.000 persone in cassa integrazione

L’emergenza, intanto, dovrebbe nelle prossime ore far aumentare i dipendenti in cassa integrazione. La compagnia è pronta a chiedere la nuova Cigs fino al 31 ottobre per altri 2.900 dipendenti che vanno af aggiungersi ai 3.960 che già da qualche mese sono a casa.

Si tratta di 2.700 lavoratori aggiuntivi di Alitalia più 200 di Cityliner che fino a questo momento non sono mai stati toccati da questa misura. Con questa nuova richiesta il totale delle persone in cassa integrazione dovrebbe salire a 6.860 ma non si escludono ulteriori aumenti nelle prossime settimane vista l’emergenza che sta colpendo il nostro Paese.

fonte foto copertina https://twitter.com/Uiltrasporti_N

ultimo aggiornamento: 28-03-2020

X