Meloni all’assemblea dell’Anci per dare nuova centralità ai comuni italiani. “Sulla manovra stiamo lavorando al massimo”.

l presidente del Consiglio all’assemblea Anci: “Fra le priorità del governo c’è proprio quella di dare una nuova centralità ai comuni d’Italia”. Calenda la ringrazia per la disponibilità a un incontro sulla manovra: “L’opposizione non si fa andando sempre in piazza ma proponendo alternative”. In manovra previste sospensioni delle sanzioni ed esenzioni per i pagamenti col Pos.

Presidente del Consiglio Giorgia Meloni
Presidente del Consiglio Giorgia Meloni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

All’assemblea Anci

Durante l’Assemblea dell’Anci, in corso a Bergamo, la premier Giorgia Meloni interviene in videoconferenza per affrontare il tema della responsabilità dei sindaci e degli amministratori locali. Da definire in maniera più chiara le norme penali per i pubblici amministratori “che oggi hanno un perimetro così elastico da lasciare spazio ad interpretazioni troppo discrezionali”.

Nonostante non si sia presentata di persona per forza maggiore, la presidente del Consiglio ringrazia i sindaci italiani per aver mantenuto viva questa connessione, dicendo che “a volte hanno salvato la faccia delle istituzioni nel rapporto con i cittadini”.

Il presidente nazionale di Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, dichiara: “Le risposte ottenute dal governo e dalla premier Giorgia Meloni credo siano state positive, ma verificheremo anche i loro impegni come i cittadini verificano i nostri”. Dalle prime indicazioni del governo, quindi, pare ci siano previsioni positive “sul decreto accise, sulle risorse per l’energia e su alcuni elementi che iniziano ad emergere sia dalla legge di bilancio, sia dagli impegni presi sulla responsabilità dei sindaci”, conclude Decaro.

Il sostegno sul territorio

Il governo Meloni, con la manovra fiscale, ha deciso di sostenere il movimento sportivo e la maternità delle atlete non professioniste. Sono stati stanziati 25 milioni per il 2023 come contributi a fondo perduto per fronteggiare la crisi economica per l’aumento dei costi dell’energia, destinati a associazioni e società sportive.

Ma soprattutto 2 miliardi saranno a disposizione della sanità, anche se secondo il presidente delle Regione Puglia Michele Emiliano, “non bastano”. Stop agli aumenti delle multe e finanziamenti ad hoc per alcune opere rilevanti come la Torino-Lione e la SS106: nell’ultimo caso è previsto un finanziamento pluriennale di 3 miliardi di euro per l’ammodernamento e la messa in sicurezza dell’arteria nel tratto ricadente nella Regione Calabria.

Sguardo rivolto anche al lavoro della Commissione Femminicidio, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, per cui Giorgia Meloni si è recata alla sala Zuccari di Palazzo Giustiniani. Poi, Le concessioni per la raccolta online dei giochi saranno prorogate nel 2023 “a titolo oneroso”, con un corrispettivo una tantum, calcolato in proporzione alla durata della proroga, maggiorato del 15% rispetto alle norme in vigore.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-11-2022


Femminicidi: ok a commissione bicamerale

Alleanza Verdi-Si, Soumahoro si autosospende