Il ministro Giorgetti alla Fiera di Milano: “Il Green Pass è fondamentale per tornare ad essere liberi”.

ROMA – Il ministro Giorgetti è ritornato a parlare delle ultime decisioni prese dal Governo alla Fiera di Milano. “Il Green Pass – ha detto il titolare del Mise riportato dall’Ansa è fondamentale per tornare ad essere liberi, naturalmente con qualche regola da osservare. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso che dobbiamo aprire tutto, ma con alcune misure da rispettare. L’alternativa era rischiare di tornare indietro a scelte che non vorremmo più fare“. E su Salvini ha detto: “Andiamo d’amore e d’accordo“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Letta: “Salvini irrilevante”

Parole molto più dure sono state utilizzate da Letta. “Noi sosteniamo Draghi – ha detto il leader del Pd citato da La Repubblica Salvini no, ma fortunatamente la principale parte del suo partito ha deciso di seguire il governo e l’ex ministro ora è diventato irrilevante […]. Quello che dice lui non si fa e per questo le cose stanno andando davvero bene […]. Gli elettori e le destre si stanno sfasciando e rischiano di non arrivare alla fine del voto a Milano e a Roma“.

Enrico Letta
Enrico Letta

La replica di Salvini

Immediata la replica di Salvini. “Più siede vuote che cittadini a Cosenza per Letta e il Pd. Non spingete! Nello stesso momento centinaia di persone insieme a me a Verona. Questo è un sondaggio vero“, si legge in un post pubblicato sui social dal leader della Lega.

L’ex vicepremier, inoltre, ha precisato la propria intenzione di continuare a combattere per la conferma di Quota 100 e il suo al ddl Zan. Due argomenti che rischiano di complicare (e non poco) il cammino del Governo guidato da Draghi. Nelle prossime settimane sicuramente ci saranno vertici di maggioranza per provare a trovare un accordo ed evitare uno strappo che potrebbe essere non facile da sanare.

ultimo aggiornamento: 19-09-2021


Umberto Bossi compie 80 anni, Salvini: “I risultati della Lega sono merito tuo”

Landini insiste: “Tamponi gratis per i lavoratori”