Casalino a ‘Striscia la Notizia’: “Farei il portavoce di Berlusconi per due milioni”.

ROMA – Intercettato dai microfoni di Striscia la Notizia, Rocco Casalino ha parlato anche una volta della sua prima esperienza politica. E non sono mancate le frecciatine al suo nemico Matteo Renzi: “Per due milioni fare il portavoce di Silvio Berlusconi, di Renzi mai […]. Non mi sentirei moralmente di prendere i soldi, perché l’immagine del leader di Italia Viva è ormai irrecuperabile. Dopo quello che ha fatto dovrebbe sparire dalla vita politica per l’eternità“.

Da Giorgia Meloni ad Alessandro Di Battista

L’ex portavoce di Giuseppe Conte si è soffermato anche su altri protagonisti dell’attuale politica: “Maria Elena Boschi è la co-responsabile della crisi di governo – ha ammesso Casalino, riportato da La RepubblicaGiorgia Meloni un po’ la stimo. E’ meglio di come la dipingono, ma non condivido le sue idee. Di Battista? Secondo me ritornerà. Prova lo stesso amore che io ho per il MoVimento”.

Non è mancato un passaggio sul suo libro: “Ho venduto più copie di Obama. Sono il più in alto in classifica”.

Rocco Casalino
Rocco Casalino

Il futuro di Rocco Casalino

Da parte di Rocco Casalino nessun commento sul suo futuro. In passato lo stesso ex gieffino aveva ammesso la sua intenzione di rimanere in Parlamento.

Molto dipenderà dalle decisioni di Giuseppe Conte. L’ex portavoce, infatti, non ha mai negato la sua intenzione di collaborare con il professore universitario e per questo non è da escludere un ritorno a Palazzo Chigi come capo ufficio stampa dall’ex presidente del Consiglio in caso di una nuova rielezione. I dubbi saranno sciolti solamente nei prossimi mesi. In attesa delle nuove elezioni, Casalino continuerà la propria avventura all’interno del Movimento 5 Stelle e la sua battaglia personale contro Matteo Renzi. E in futuro molto probabilmente ci saranno altre dichiarazioni ad effetto.


M5s, per Conte un ruolo ad hoc. E parteciperà alla rifondazione del MoVimento

Il ritorno di Donald Trump