Giorgia Meloni a ‘Mezz’ora in più’: “Sulle chiusure Draghi peggio di Conte. Lui al Quirinale? Non ho ancora deciso”.

ROMA – Giorgia Meloni a Mezz’ora in più lancia ufficialmente la sfida in vista delle prossime politiche: “Io mi preparo a governare la nazione, ma non mi piace fissare obiettivi personali […]. Quando vedo i sondaggi che crescono, aumentano anche le responsabilità. Ma non sono io a decidere, sono disposta ad assumermi l’incarico che gli italiani mi affideranno […]”.

Mario Draghi e la scelta del prossimo Capo dello Stato

Tra gli argomenti affrontati da Giorgia Meloni anche quello di Mario Draghi. “Mi sembra che prenda decisioni più da una parte che dall’altra – il pensiero della leader di Fdi – la destra deve reagire. Io avevo proposto un coordinamento parlamentare, ma non è stato accettato […]. Sulle chiusure è più rigido di Conte […]“.

E nessuna decisione è stata presa sull’attuale premier al Quirinale. “A favore di Draghi c’è il fatto che si andrebbe a votare e che la persona ha un profilo di autorevolezza – ha detto Giorgia Meloni – io non ho elementi per dire che è la persona che FdI potrebbe votare […]“.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Il rapporto con Matteo Salvini

Prossime elezioni che potrebbero mettere in difficoltà il rapporto con Salvini. “La nostra differenza – ha sottolineato la leader di Fdi riportata da La Repubblicaè che il suo partito è più legato ad una posizione territoriale e il mio nazionale […]. Punti di contatti ci sono e per questo dico che governeremo insieme […]. I nostri rapporti comunque sono costanti e ci sentiamo spesso. A volte le ricostruzioni dei giornali non ci aiutano, ma noi ci ridiamo su. Io combatto la sinistra e il M5s e spero di dare una mano in questo anche al Centrodestra. Lega e Forza Italia hanno deciso di restare al governo e quanto questa esperienza finirà ritorneremo a correre insieme“.


Coronavirus, Speranza: “Dati in miglioramento. Possiamo allentare e poi superare il coprifuoco”

Genova, il sindaco Bucci cade e si frattura sei costole