Papa Francesco al ‘Corriere della Sera’: “I migranti vanno accolti e integrati altrimenti si maturerà una cittadinanza di ghetto”.

ROMA – Intervista esclusiva di Papa Francesco al Corriere della Sera. Il Pontefice ha toccato diversi temi iniziando sul documento, poi ritirato, dell’Ue sul Natale: “Si tratta di un anacronismo. Nella storia sono molte le dittature che hanno cercato di fare in questo modo […]. L’Unione Europea, invece, dovrebbe rispettare il Paese per come è strutturato, dentro la sua varietà e non cercare di uniformarlo […]“.

Credo che alla fine questo passaggio non lo faranno mai – ha aggiunto Bergoglio – ma devono stare molto attenti a buttare progetti e poi non sapere come fare […]. Non bisogna fare colonizzazioni ideologiche […]“.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Papa Francesco sui migranti

Il Pontefice ha affrontato anche un secondo argomento molto delicato come quello dei migranti. “Ogni governo deve dire quanti profughi può accogliere – ha sottolineato Francesco – ma allo stesso tempo queste persone devono assolutamente essere ospitati e integrati, altrimenti si rischia di dare vita ad una cittadinanza di ghetto […]“.

E sul modello da seguire Bergoglio ha le idee molto chiare: “Sicuramente la Svezia. Loro hanno accolto i migranti latino-americani e integrati […]. Se un Paese, invece, manda indietro un migrante deve essere in grado di integrarlo anche lì e non lasciarlo sulle coste libiche […]“.

Papa Francesco
Papa Francesco

Bergoglio: “Pronto ad andare a Mosca per incontrare il patriarca”

Francesco in questa intervista ha aperto anche alla possibilità di andare a Mosca per incontrare il patriarca Kirill: “L’incontro è all’orizzonte. Credo che la prossima settimana riusciremo a concordare questo colloquio […]. Il patriarca deve viaggiare, ma sono sicuro che ci incontreremo e io sono sempre disposto ad andare in Russia per vederlo“.

Per dialogare con i fratelli non servono protocolli – ha aggiunto – noi dobbiamo continuare a lavorare in unità e per l’unità […]. Il nostro compito è quello di andare avanti, pregare e fare carità insieme“.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


Bimba di 18 mesi morta nel Comasco, condannato all’ergastolo il compagno della madre

Covid, in Austria 600 euro di multa ogni tre mesi per i No Vax