Le forze dell’ordine hanno già ritracciato il colpevole, che adesso dovrà rispondere alle accuse di omicidio nei confronti del motociclista.

Un motociclista è stato investito da un’auto. Alla guida c’era un uomo, che si è dato alla fuga subito dopo aver ucciso sul colpo il motociclista. Le forze dell’ordine hanno già ritracciato il colpevole, che adesso dovrà rispondere alle accuse di omicidio. Il fatto è accaduto a Montello in provincia di Bergamo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Il motociclista e l’automobilista avrebbero avuto una lite al semaforo. Il litigio, però, si è trasformato in una tragedia, che ha visto la morte del motociclista. Il fatto è accaduto a Montello, lungo via Papa Giovanni, nella giornata di ieri.

Incidente moto

Erano le 12:30 quando è avvenuto il fatto. Il colpevole è un uomo di 49 anni, alla guida di una Fiat Panda. Ha investito un 55enne a bordo della sua moto. I due avrebbero avuto in diverbio poco prima del fatto, mentre sostavano al semaforo di un incrocio.

Quando il semaforo è diventato verde, l’automobilista ha urtato volontariamente l’uomo, che è caduto a terra, rimanendo privo di sensi sdraiato sulla carreggiata opposta. Nonostante l’automobilista sia fuggito, le forze dell’ordine sono riuscite a risalire alla sua identità: adesso l’uomo dovrà rispondere alle accuse di omicidio volontario.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 31-10-2022


Bambino di 3 anni sbranato da un leone

Belgio, sanzioni per poliziotti sotto effetto di alcol e droga