L’uomo, sospettato di aver eseguito l’attentato, dopo un’iniziale fuga si è consegnato alla polizia locale.

Si sarebbe consegnato stamattina alle forze dell’ordine, l’uomo sospettato di aver eseguito un attento di matrice terroristica in Israele, sparando all’impazzata contro un autobus a Gerusalemme, nella giornata di sabato. L’azione drammatica avrebbe preso piede presso la Tomba di Re Davide e un parcheggio limitrofo, lungo il Muro Occidentale.

Polizia
Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il Jerusalem post

A riportarlo, il Jerusalem post. Sarebbero almeno 8, le persone rimaste ferite nell’attentato. Due sono gravi mentre gli altri riporterebbero lievi ferite. La ricerca dell’attentatore è proseguita per tutta la notte, stando a quanto comunicato da un portavoce della polizia di Istraele. L’uomo in questione ha 26 anni ed è residente a Gerusalemme Est, confermano i media del luogo. Stanto al Times of Israel, l’uomo sarebbe arrivato in taxi alla stazione di polizia, luogo dove ha deciso di costituirsi. Sul caso comunque, proseguiranno le indagini.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 14-08-2022


Como, uomo trovato morto in macchina: è omicidio 

Australia: sparatoria in aeroporto a Canberra