Con la crescita dei rincari, i dati dell’Istat rilevano una crescita esponenziale dell’inflazione all’8,4% nel mese di agosto.

I dati dell’Istat di due settimane fa confermano i dati inerenti all’inflazione. Nel mese di agosto i prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, hanno registrato un aumento dell’8,4% su base annua e un incremento dello 0,8% su base mensile. Il carrello della spesa è in crescita del 9,6%, un aumento che non si vedeva dal 1984. L’energia elettrica e il gas, insieme agli alimentari lavorati e i beni durevoli, sono la causa principale di una crescita esponenziale dell’inflazione al livello attuale.

mani soldi euro
mani soldi euro

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cosa dicono i dati

Secondo le analisi dell’Istituto nazionale di statistica sul mese di agosto, i prezzi dei beni energetici hanno subito un aumento che passa dal +42,9% di luglio a +44,9%. Gli energetici non regolamentati invece passano da +39,8% a +41,6%, mentre i beni energetici regolamentati sono stabili a +47,9%. I beni alimentari lavorati da +9,5% a +10,4% e dei beni durevoli da +3,3% a +4,2%.

I servizi relativi ai trasporti invece rallentano, da +8,9% a +8,4%, ma accelerano i prezzi dei beni da +11,1% a +11,8%, e dei servizi da +3,6% a +3,8%. In aumento i i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona da +9,1% a +9,6%; rallentano quelli dei prodotti più acquistati da +8,7% a +7,7%.

L’aumento congiunturale è dovuto ai beni energetici non regolamentati, servizi relativi ai trasporti, alimentari lavorati, beni durevoli e servizi ricreativi. L’indice armonizzato ipca in aumento dello 0,9% su base mensile e del 9,1% su base annuale. Infine, l’indice per le famiglie di operai e impiegati (foi), al netto dei tabacchi, sale mensilmente al 0,8% e annualmente all’8,1%.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Rate condominiali in aumento: gli effetti del caro bollette 

Superbonus: cosa cambia