I dati Istat sul reddito disponibile delle famiglie nel secondo trimestre. Ecco tutte le cifre dell’Istituto di statistica.

ROMA – Sono stati pubblicati i dati Istat sul reddito disponibile delle famiglie nel secondo trimestre. Come riportato dall’Ansa, da aprile a giugno c’è stata una crescita dello 0,5% rispetto al periodo precedente. Inoltre è stato comunicato che l’aumento dei prezzi ha frenato l’incremento del potere d’acquisto, cresciuto solamente dello 0,1% in confronto al primo trimestre dell’anno.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

L’Istat sul deficit del secondo trimestre

L’Istat si è pronunciata sul deficit del secondo trimestre. La cifra si è attestata intorno al 7,6% del Pil, in miglioramento rispetto al 2020 nello stesso periodo quando era al 12,9%. Un calo che sembra essere strettamente legato alla “consistente riduzione delle uscite” e solo in parte compensata da un calo delle entrate.

Dando uno sguardo ai numeri complessivi dei primi due trimestre, il deficit è stato pari al 10,2% del Pil, anche in questo caso in miglioramento rispetto all’11,8% del 2020. Il saldo primario delle amministrazioni pubbliche è risultato negativo come il saldo corrente. Numeri che restano più bassi rispetto all’anno della pandemia. Dati che confermano una ripresa dopo un periodo molto complicato per l’emergenza coronavirus.

soldi monete euro
soldi monete euro

La pressione fiscale

L’Istat si è soffermato anche sulla pressione fiscale. Il secondo trimestre ha registrato un dato pari al 41,9%, in riduzione di 0,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno della pandemia, quando era stato intorno al 42,4%. Tra a aprile e giugno la crescita del Pil è cresciuto al 2,7% in confronto al primo trimestre e del 17,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Si tratta di dati sicuramente condizionati dall’emergenza coronavirus. La ripresa è stata sicuramente confermata e questi numeri sono destinati a migliorare nei prossimi mesi. E i dati di fine anno potrebbero dare indicazioni importanti sull’andamento dell’economia.

ultimo aggiornamento: 05-10-2021


Borse 5 ottobre, Piazza Affari ritorna in positivo

Ita, Castelli conferma: “Partenza il 15 ottobre”