Stime Istat, PIL in crescita dell 0,1 per cento nel terzo trimestre del 2019. Il tasso di occupazione è in calo, aumenta di 1,1, punti percentuali la disoccupazione giovanile.

Le stime dell’Istat sul Pil del terzo trimestre del 2019 evidenziano una crescita dello 0,1% rispetto al trimestre successivo. Su base annua il dato sale allo 0,3%

Istat, le stime sul Pil del terzo trimestre del 2019

“Nel terzo trimestre del 2019 il Pil registra per il quarto trimestre consecutivo una dinamica congiunturale debolmente positiva (stabilmente pari allo 0,1%), che porta a un incremento dello 0,3% in termini tendenziali e ad una crescita acquisita per il 2019 pari allo 0,2%. I dati più recenti confermano quindi la persistenza di un quadro di sostanziale stagnazione dell’economia italiana dall’inizio del 2018”, recita il documento con la stima preliminare dell‘Istat.

Tradotto, il paese ha fatto registrare una crescita minima che non consente di uscire dalla fase di stagnazione. La speranza del governo è che grazie ai frutti della nuova manovra economica la situazione possa migliorare già a partire dal primo trimestre del 2020.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Istat
Fonte foto: https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

Aumenta la disoccupazione giovanile, in calo il dato sull’occupazione

Il dato negativo riguarda invece il lavoro. Dopo la crescita del primo trimestre, il dato legato all’occupazione ha fatto registrare un nuovo sensibile calo. Nel periodo di riferimento ( da luglio a settembre) si contano sessantamila occupati in meno.

“A settembre il tasso di disoccupazione torna a salire, attestandosi al 9,9%, dal 9,6% di agosto (+0,3 punti percentuali). Su base mensile le persone in cerca di lavoro sono in aumento (+3,0%, pari a +73 mila)”.

Sale di 1,1 punti percentuali il tasso di disoccupazione giovanile che analizza la situazione tra i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 24 anni.


Ha aperto a Torino lo Starbucks più grande d’Italia

Fca e Psa confermano la fusione: i dettagli dell’accordo