Con il via libera da parte dell’Enac Ita può atterrare anche in caso di nebbia e bassa visibilità: “Certificazione ottenuta in soli 12 giorni”.

Via libera dell’Enac ad Ita: gli aerei della nuova compagnia aerea possono atterrare e muoversi anche in caso di nebbia e in generale in condizioni di bassa visibilità. L’Enac ha concesso alla compagnia aerea la licenza per le operazioni di atterraggio con portata visiva della pista fino a 200 metri.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il caso Ita e i permessi per le operazioni con bassa visibilità

Il caso era venuto alla ribalta nella seconda metà di ottobre dopo che diversi voli della compagnia aerea diretti a Linate hanno cambiato itinerario atterrando in altre città. Dopo diverse segnalazioni è arrivata la spiegazione. Trattandosi di una nuova compagnia aerea, Ita non aveva la licenza per atterrare con bassa visibilità.

Via libera da parte dell’Enac: Ita può atterrare anche in caso di nebbia

La situazione si è risolta in pochi giorni con il via libera da parte dell’Ente nazionale per l’aviazione civile che ha formalmente autorizzato Ita ad effettuare manovre di avvicinamento strumentale di precisione e manovre di atterraggio con portata visiva di pista fino a duecento metri.

Aereo
Aereo

La nota della compagnia aerea

Ita Airways ha ottenuto oggi dall’autorità aeronautica Enac la certificazione ad operare con i minimi di bassa visibilità appartenenti alla categoria III A in virtù dei crediti acquisiti con l’esperienza del proprio personale di volo, nonché dalla flotta già precedentemente certificata per tali operazioni, ha ottenuto la certificazione in soli 12 giorni“, si legge nella nota diffusa dal vettore sui propri canali ufficiali. “La compagnia fin dall’ottenimento del certificato di operatore aereo avvenuto lo scorso 18 agosto ha esercitato tutte le azioni possibili volte all’ottenimento della certificazione categorie III A“.

Il pagamento degli stipendi ad ottobre

Per quanto riguarda il pagamento dello stipendio ai dipendenti, Altavilla e Lazzerini hanno comunicato ai dipendenti di Ita che per quanto riguarda il mese di ottobre lo stipendio coprirà tutto il mese e non solo i primi quindici giorni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-10-2021


Dalle pensioni al Reddito di Cittadinanza, le novità della Manovra

Stellantis, consegne in calo nel terzo trimestre. Ma i ricavi tengono