Jeep Renegade: il SUV di riferimento del segmento ‘mid-sized’

SUV di taglia media, ‘gemello’ della FIAT 500X dall’anima sportiva che strizza l’occhio all’off road, Jeep Renegade si pone come uno dei modelli di riferimento per il segmento.

Jeep Renegade è un modello di SUV compatto prodotto dal marchio Jeep a partire dal 2014. Progettato da Mark Allen e dal Centro Stile Jeep, debuttò ufficialmente al Salone dell’Auto di Ginevra del 2014. Lo si può considerare da molti punti di vista il ‘fratello’ della FIAT 500X, dal momento che i due SUV prodotti da due marchi del Gruppo FCA vengono assemblati nello stesso impianto (il SATA di Melfi) e presentano molte caratteristiche tecniche in comune.

Scheda tecnica Jeep Renegade

SUV compatto a cinque porte e cinque posti, la Jeep Renegade 2015 si presenta come una vettura di taglia media: lunga 4.230 mm, larga 1.8 metri e alta 1.690 mm, ha un passo di poco superiore i due metri e mezzo (2.570 mm). La struttura si basa sulla piattaforma modulare Small US Wide 4×4 (che debuttò nel 2005 sulla FIAT Grande Punto) che monta sospensioni con schema MacPherson all’anteriore e multilink al posteriore il quale, però, mutua alcuni elementi dalla piattaforma della Jeep Cherokee per le versioni a trazione integrale. Gli ammortizzatori, sia anteriori che posteriori, per la prima volta sono equipaggiati con la valvola FSD (Frequency Selective Damping).

Partendo dal sistema di trazione integrale sviluppato per la Cherokee, Jeep Renegade offre due sistemi: Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low (un sistema di trazione integrale con rapporto finale di riduzione di 20:1, una esclusiva nel segmento). Come reso noto da FCA nella nota stampa ufficiale di presentazione della gamma, “la Renegade è il primo Small SUV ad essere dotato del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e dell’unità di trasmissione della potenza (PTU). Ciò consente di ridurre ulteriormente i consumi dei modelli 4×4. Il sistema entra in funzione quando si rende necessaria la modalità a quattro ruote motrici”.

I due sistemi di trazione integrale vengono abbinati alla gestione della trazione Jeep Selec-Terrain che consente di scegliere tra quattro differenti modalità di guida (Auto, Snow, Sand e Mud) alle quali si aggiunge la modalità ‘Rock’ disponibile soltanto per il modello Trailhawk.

Design e dotazione tecnologia

Dal punto di vista stilistico, il Renegade conserva l’identità tipica dei modelli Jeep. Volumi solidi, definiti da linee decise abbinate a dettagli e assetto sportivi (quasi) da off-road. Immancabile la griglia anteriore rettangolare a sette pannelli con i profili cromati. L’anima sportiva di questo SUV compatto si riflette anche nell’ampia fascia paraurti anteriore e nei passaruota muscolari. Solido e lineare anche il posteriore, che si caratterizza per lo spoiler con gruppo ottico integrato e una fascia paraurti che ospita il scarico a doppio terminale. In base agli allestimenti, sono disponibili cerchi in acciaio o in lega da 16” e 17”.

Gli interni, invece, sono stati realizzati secondo il design ‘Tek-Tonic’, che abbina dettagli muscolari a materiali di qualità. Spiccano il volante a tre razze con comandi integrati e la console centrale, nella quale trova posto uno schermo touch da 5” o 6.5” mediante il quale gestire i dispositivi della connettività mentre il display del quadro della strumentazione misura 7”.

Per quanto concerne la dotazione di sistemi di sicurezza, Jeep Renegade offre una vasta gamma di dispositivi, tra i quali vi sono il Blind-Spot Monitoring, il Rear Cross Path detection, la telecamera per la retromarcia ParkView con visualizzazione a griglia dinamica, l’ESC con sistema antiribaltamento elettronico (ERM), ABS e una dotazione di serie di sette airbag.

Jeep Renegade
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/36585453980

Le motorizzazioni Jeep Renegade

La gamma di power train abbinati alla Jeep Renegade è abbastanza articolata, sia per quanto riguarda le alimentazioni che i tagli di potenza. I motori a benzina sono due: il MultiAir da 1.4 litri (1.368 cc di cilindrata) è un 4 cilindri in linea a trazione anteriore abbinato ad un cambio meccanico a 6 rapporti. È in grado di sviluppare una potenza di 140 CV, disponibili a 5.000 giri, e di spingere il Renegade fino a 181 km/h; l’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 10.9 secondi. Lo stesso propulsore è offerto anche in una versione più potente (170 CV), che prevede anche la trazione integrale e il cambio automatico a controllo elettronico a nove marce. La maggiore potenza offre anche riscontri prestazionali migliori, con una velocità di punta che arriva a 196 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h pari a 8.8 secondi.

L’altro power train a benzina è l’1.6 E-TorQ da 1.598 centimetri cubici di cilindrata. Si tratta di un altro 4 cilindri in linea a trazione anteriore che sviluppa 110 CV, disponibili ad un regime di 5.500 giri; è in grado di spingere il Renegade fino a 178 km/h e di raggiungere i 100 km/h da fermo in 11.8 secondi. Jeep offre anche un motore a doppia alimentazione benzina/GPL; si tratta del 1.4 T-Jet sovralimentato a trazione anteriore. Eroga 120 CV a 5.000 giri ed è abbinato ad una trasmissione meccanica a 6 rapporti. la velocità massima possibile con questo motore è di 178 km/h mentre servono 10.9 secondi per raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo.

Anche l’offerta di motori diesel si compone di due propulsori (stessa architettura a 4 cilindri in linea). Il primo è il 1.6 Mjt turbodiesel è declinato in tre tagli di potenza: 95 CV, 105 CV e 120 CV; quest’ultima versione, in coppia con la trazione integrale, è disponibile solo per l’allestimento Active Drive Sport. L’altro power train a gasolio è quello da 2.0 litri. Nella versione da 120 CV, con trazione integrale e cambio meccanico a sei marce, raggiunge una velocità di punta di 176 km/h; il propulsore viene proposto anche ne tagli da 140 CV e 170 CV (con trazione integrale e solo per il livello Trailhawk).

Jeep Renegade consumi ed emissioni

Le motorizzazioni a benzina consumano attorno a 6 litri di carburante ogni 100 km; l’1.4 da 140 CV ne utilizza 6 litri, la versione da 170 CV necessita di 6.9 litri mentre il propulsore da 1.6 litri consuma 6.1 l/100 km (stessi parametri del motore a GPL). Valori più bassi per i motori a gasolio: 4.4 l/100 km per l’1.6, 5.1 per il 2.0 litri da 140 CV che nella versione da 170 CV consuma 5.8 litri ogni 100 km. Anche sul fronte emissioni, i diesel si fanno preferire con valori tra i 115 g e i 151 g per km mentre i motori a benzina producono tra i 140 g e 160 g/km di CO2.

Il listino prezzi Jeep Renegade

I prezzi della Jeep Renegade variano in base alle motorizzazioni ed ai relativi allestimenti di gamma. Per le versioni con motori a benzina, il prezzo di partenza del livello base (Sport) è 20.990 euro; la versione più costosa – ovvero quella con il power train da 170 CV – è a listino a partire da 31.740 euro. La variante a GPL ha un prezzo di circa 24.000 euro.

Per quanto riguarda invece i modelli equipaggiati con motori diesel, i prezzi sono leggermente più alti. L’allestimento Sport con power train da 1.6 litri viene proposto a partire da 22.890 euro mentre la versione Trailhawk, con motore da 170 CV a trazione integrale costa 34.500 euro.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/36672082850

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/36585453980

ultimo aggiornamento: 15-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X