Jerry Sloan morto, l'ex tecnico di Utah si è spento a 78 anni

Nba in lutto, è morto Jerry Sloan

Jerry Sloan è morto all’età di 78 anni. La leggenda degli Utah Jazz era malato da tempo.

SALT LAKE CITY (STATI UNITI) – Il mondo dell’Nba piange la scomparsa di Jerry Sloan, morto all’età di 78 anni. L’ex giocatore dei Bull e allenatore dei Jazz si è spento per le complicazioni legate al Parkinson e alla demenza a corpi di Lewy. Entrambe le malattie erano state diagnosticate nell’aprile 2016.

Il ricordo degli Utah Jazz

La morte di Sloan ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo del basket americano. “Jerry sarà sempre un sinonimo dei Jazz – si legge nel comunicato della franchigia di Utah – siamo grati per quello che ha realizzato qui e per i decenni di dedizione, lealtà e tenacia che ha portato alla nostra squadra […]“.

Anche dopo essere andato in pensione – conclude la nota – la sua presenza alle gare degli Jazz ha sempre suscitato una grande risposta da parte dei tifosi. Con Stockton e Malone come giocatori, Jerry Sloan incarna l’organizzazione. Ci mancherà moltissimo. Estendiamo le nostre più sentite condoglianze a sua moglie, Tammy, a tutta la famiglia Sloan e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e amato“.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Chi era Jerry Sloan

Jerry Sloan è stata una leggenda del basket americano sia da cestista che da allenatore. I risultati più importanti sono arrivati alla guida degli Utah Jazz centrando i play-off per 15 stagioni di fila. Nel 1997 e 1998 è andato vicino anche a conquistare il titolo ma i Bulls di Michael Jordan hanno infranto il sogno in finale.

Chicago che per lui sono stati molto importanti da giocatore. La maglia dei Bull è stata indossata da Sloan tanto che la franchigia ha deciso di ritirare la maglia numero 4 quando Jerry ha deciso di abbandonare il parquet per iniziare la sua carriera da allenatore. E dal 2009 è entrato nella Hall of Fame del basket americano.

fonte foto copertina https://twitter.com/utahjazz

ultimo aggiornamento: 22-05-2020

X